spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Comune: “Via Chiantigiana, pedoni in sicurezza con la nuova passerella sul torrente Grassina”

    Approvato il progetto esecutivo: investimento dell'amministrazione comunale ripolese da 130mila euro

    BAGNO A RIPOLI – “Via Chiantigiana, pedoni in sicurezza con la nuova passerella sul torrente Grassina”.

    Lo dice la giunta comunale di Bagno a Ripoli, che ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione del “bypass” che consentirà di attraversare a piedi il corso d’acqua, evitando così la strada sempre molto trafficata.

    “Un progetto a cui teniamo molto – spiegano il sindaco Francesco Casini e l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pignotti – un nuovo tassello per la tutela dei pedoni dopo l’inaugurazione della passerella del 2016 per dare a Grassina una viabilità sempre più sicura”.

    La passerella, a sbalzo e interamente in corten, accessibile anche alle persone con disabilità, prevede un investimento complessivo da parte del Comune di 130mila euro.

    Sarà inoltre riqualificato un tratto di marciapiede lungo la Chiantigiana adiacente al ponte.

    A maggio l’apertura delle procedure di gara per l’affidamento dei lavori.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...