spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Servizio Civile Universale? Anche alla Pubblica Assistenza Croce D’Oro di Ponte a Ema

    Come ogni anno l'associazione offre l’opportunità a cinque giovani, di età compresa tra i 18 e i 28 anni: tutte le informazioni utili

    PONTE A EMA (BAGNO A RIPOLI) – Il Servizio Civile Universale lo si può svolgere anche presso la Pubblica Assistenza Croce D’Oro di Ponte a Ema.

    Come ogni anno infatti, la “Pubblica” di Ponte a Ema offre l’opportunità a cinque giovani, di età compresa tra i 18 e i 28 anni di aderire al Servizio Civile Universale.

    Il progetto proposto ha una durata di 12 mesi con un impegno di 25 ore settimanali ed un compenso mensile di 507,30 euro per tutto l’anno lavorativo.

    “Il Servizio Civile – dicono dall’associazione – è un’importante occasione di crescita personale e lavorativa grazie ai corsi di formazione compresi nel progetto”.

    “Tanti giovani – ricordano – scelgono di fare questo percorso incuriositi dal mondo del volontariato e le sue mille sfaccettature, conoscendo sempre nuove persone e facendo nuove amicizie”.

    “Molti – aggiungono con orgoglio – hanno scelto di rimanere come volontari nella nostra associazione, dopo questa esperienza, mettendo a frutto tutte le competenze acquisite”.

    La domanda dovrà essere presentata esclusivamente online entro le ore 14 del 15 febbraio 2024.

    Per adesione è necessario accedere al sito https://domandaonline.serviziocivile.it/. Di seguito, sulla domanda dovranno essere selezionati il progetto “Assistenza Soccorso Firenze e Prato 2023” e il codice sede 147718.

    “Per informazioni più dettagliate – concludono – potete trovarci a Ponte a Ema in via Luigi Longo 1, dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 19, altrimenti siamo reperibili telefonicamente al numero 055643235 o per email segreteria@crocedoroponteaema.it“.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...