spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini ha incontrato a Grassina i cittadini alluvionati

    "Le richieste di risarcimento danni potranno essere presentate solo dopo l’approvazione dei finanziamenti regionali relativi allo stato di emergenza"

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – “Oggi, insieme ai tecnici del comune, ho incontrato alcuni cittadini della zona di Bubè presso i giardini di Via Tina Lorenzoni”.

    Lo annuncia il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, che a una settimana dal disastro della notte di Ferragosto ha dato alcune informazioni nella zona “epicentro” dell’alluvione.

    “Abbiamo parlato di quello che è accaduto – prosegue Casini – delle soluzioni che stiamo studiando e portando avanti con i nostri ingegneri e insieme al Consorzio di Bonifica per evitare che tali fatti riaccadano”.

    “Inoltre – rimarca – ovviamente, molte sono state le richieste in merito ai risarcimenti danni”.

    Si riporta a questo proposito quanto evidenziato sul sito web del Comune di Bagno a Ripoli.

    “Si informa che le richieste di risarcimento danni potranno essere presentate solo dopo l’approvazione dei finanziamenti regionali relativi allo stato di emergenza.

    Come già avvenuto nelle precedenti situazioni emergenziali, sulla home page del comune saranno pubblicati l’avviso e i moduli sui quali presentare la richiesta di risarcimento.

    Si prega nel frattempo di conservare tutta la documentazione dei danni (foto, report, relazioni) e delle spese sostenute al fine di documentare la richiesta di risarcimento danni da presentare sulla modulistica regionale che presto sarà disponibili è scaricabile dal Sito web del comune www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it

    Appena Regione Toscana attiverà la procedura di richiesta risarcimento danni ne sarà data ampia notizia alla cittadinanza”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...