spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Per raccogliere proposte da “aggregare” al programma-Pd per le elezioni 2014

    BAGNO A RIPOLI – Continua il "percorso partecipativo" dei Giovani Democratici di Bagno a Ripoli, con l’obiettivo di raccogliere idee, critiche e proposte dei cittadini per arrivare alla stesura di un programma condiviso con gli abitanti ripolesi.

     

    "Ad ogni iniziativa – spiegano – cerchiamo di stimolare i cittadini per raccogliere idee e creare, già alle assemblee, delle proposte condivise da inserire nel programma dei Giovani Democratici.
    Quest’ultimo, una volta elaborato con precisione, sarà integrato con quello del Pd per le prossime elezioni amministrative".

     

    "Come giovani – sottolineano – riteniamo essenziale iniziare questo percorso di condivisione con la cittadinanza poiché siamo convinti che i programmi politici migliori si realizzino con l’aiuto degli abitanti".

     

    "Riteniamo essenziale – concludono – far tornare la politica fra la gente e far sentire le persone come parte attiva della politica. Vi aspettiamo numerosi, nella speranza di raccogliere le vostre idee e proposte. Noi ci siamo, adesso tocca… a voi".

     

    Questi i prossimi appuntamenti: giovedì 7 novembre casa del popolo di Grassina ore 21.15; giovedì 14 novembre circolo Sms di Bagno a Ripoli ore 21.15.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...