spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La cucina del bello e del buono: l’estate piena di idee e iniziative della Locanda Le Tre Rane-Ruffino

    Una cucina di identità toscana con materie prime stagionali; una terrazza fra i profumi delle erbe e degli agrumi; proposte degustazione. Ma anche Le Tre Rane... a casa tua

    POGGIO CASCIANO (BAGNO A RIPOLI) – Da quale settimana ha aperto anche la sua splendida terrazza estiva, fra piante aromatiche, rose e agrumi profumati.

    La Locanda Le Tre Rane-Ruffino, nella Tenuta di Poggio Casciano, sulle colline che da Bagno a Ripoli “guardano” verso il Chianti, sta vivendo un’estate dinamica e piena di iniziative.

    Ma perché… Le Tre Rane? Nella seconda metà del quattrocento il giovane Leonardo, all’epoca allievo del Verrocchio, ebbe l’idea di aprire una locanda sul Ponte Vecchio a Firenze con l’amico Sandro Botticelli, nella convinzione che la cucina potesse esprimere il bello e il buono ed elevare il gusto dello stare insieme oltre a permettergli di racimolare qualche fiorino. La chiamò “Le Tre Rane”.

    LA CUCINA DE LE TRE RANE-RUFFINO

    Ed eccola allora, la cucina del bello e del buono a Le Tre Rane-Ruffino: sapori di una cucina di identità toscana con materie prime stagionali.

    Questi alcuni esempi dal menu, con gli abbinamenti con vini Ruffino: Bruschettina del nostro orto Ricotta al forno con salsa di melanzana affumicata e olio bono (La Solatìa Toscana Igt 2019); Risotto zucchine, fiori, prosciutto toscano e pinoli (Aqua di Venus Toscana Igt 2019); Fritto misto di fattoria (Santedame Chianti Classico Docg 2017).

    E poi la magica atmosfera della pergola in ferro battuto e corten, fra agrumi, aromatiche e rose… .

    Tante anche le proposte che la Locanda ha strutturato. Un esempio? Tour “Passeggiando con i grandi vini”, con menù degustazione pranzo o cena (90 euro tutto compreso per due persone).

    Info e prenotazioni: 3783050220.

    “LE TRE RANE A CASA TUA”

    Inoltre, con “Le Tre Rane a casa tua”, tutta la settimana (tranne che il martedì? è attivo (a cena) il servizio di consegna a domicilio.

    Per coccolarsi al meglio con i sapori de Le Tre Rane-Ruffino direttamente a casa tua.

    Ad esempio, ecco le proposte della settimana.

    • Lunedì 20 luglioButta la pasta – Penna integrale con pesto al prezzemolo, noci tostate e pecorino maschio
    • Mercoledì 22 luglioI risotti – Risotto al muffato toscano, mela e mandorle tostate
    • Giovedì 23 luglioIl polpettificio – Polpette e Crocchette
    • Venerdì 24 luglioBaccalunch – Baccalà in insalata di sott’olio di alta qualità
    • Sabato 25 luglioLa febbre del sabato sera – Polpo Burger 2.0
    • Domenica 26 luglio: La merenda cena di Poggio Casciano – Schiacciapizza con pecorino fuso e fiori di zucca. La scelta light: panzanella

    Tutti i panieri includono in omaggio il piccolo pane fatto dalla Locanda Le Tre Rane e una coccola dolce.

      PER ORDINARE: chiamare o scrivere su Whatsapp al 3783050220. Si può contattare anche sulla pagina Facebook inviando un messaggio. O scrivendo una mail a letrerane@ruffino.it.

    Servizio di consegna attivo dal lunedì alla domenica (solo a cena, martedì giorno di chiusura)

    Zone consegna (ampliate): Bagno a Ripoli, Antella, Grassina, San Polo, Firenze Sud (Campo di Marte, Cure, Coverciano, Gavinana), Pontassieve

    ⏰ Orario prenotazioni: entro le 16.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...