spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La storia della Guerrini: altro che… bamboccioni!

    Un bel 110 e lode per Laura Guerrini, giovane assessore alle politiche giovanili, sport e biblioteche del Comune di Bagno a Ripoli, che mercoledi 21 novembre ha discusso la tesi di laurea in Ingegneria Edile, presso l'Università degli Studi di Firenze.

     

    Un bel traguardo che rende merito a un brillante percorso di studi, abbinato negli ultimi tre anni anche a un concreto impegno amministrativo. Laura Guerrini, classe 1986, nata a Bagno a Ripoli, è un esempio di grande volontà e determinazione, e ci racconta come ha fatto in questi anni a conciliare studio e lavoro.

     

    "E' stata dura – racconta – ma ce l’ho fatta a fare tutte e due le cose, anche grazie all’impegno che ho come assessore del Comune di Bagno a Ripoli. Questo infatti mi ha dato la forza per portare a termine il mio obiettivo, quello di laurearmi in ciò che ho sempre voluto e per cui nutro una grande passione. Posso dire che mi sono sempre piaciute le materie scientifiche, l’architettura e l’ingegneria, e dopo il liceo scientifico, mi sono iscritta alla Facoltà d’Ingegneria senza esitare".

     

    "Non nascondo – prosegue – che quando ho intrapreso anche la carriera da assessore i miei genitori erano un po’ preoccupati che io potessi essere troppo impegnata e che questo alla fine mi portasse a rinunciare allo studio. In realtà sono stata sempre molto determinata nel portare a compimento il mio percorso di studi e sono veramente molto felice di aver potuto dimostrare con questa laurea che se le cose si fanno con passione e impegno i risultati arrivano".

     

    Laura, che ha discusso la Tesi su "Il Palazzo Loggia dei Mercanti di Pescia. Analisi strutturale", relatori i professori Spinelli, Orlando e Cozzi, lo ha fatto insieme all’amica e compagna di studi Anna Maliandi.

     

    "Con Anna – conclude Laura – abbiamo condiviso tutto il percorso di studi, una grande amicizia e naturalmente la festa di laurea, che abbiamo già fatto con parenti e amici! Il mio prossimo obiettivo adesso è quello di iniziare la professione da ingegnere, soprattutto mi piacerebbe occuparmi di bioedilizia, costruzioni in legno e recupero architettonico, naturalmente parallelamente ai miei impegni amministrativi".

     

    di Cecilia Barbieri

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...