spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Per la Sinistra – liberi, uguali”: i candidati al consiglio comunale si presentano

    Uscita pubblica ufficiale di tutto il gruppo venerdì 3 maggio alle 20 alla casa del popolo di Grassina

    BAGNO A RIPOLI – La lista "Per la Sinistra – liberi, uguali", che fa parte della coalizione di centrosinistra che candida a sindaco, il prossimo 26 maggio, Francesco Casini, presenterà i propri candidati al consiglio comunale venerdì 3 maggio, ore 20, in un'iniziativa pubblica presso la casa del popolo di Grassina.

     

    "Nata dall'esperienza unitaria di Liberi e Uguali – dicono i componenti – mantenuta viva a Bagno a Ripoli anche dopo le elezioni politiche dell'anno scorso, la lista si apre a nuovi contributi ed esperienze, specie femminili e giovanili, andando a comporre un'offerta politica di sinistra autentica, autonoma e unitaria".

     

     

    Qui sotto, intanto l'elenco dei nominativi, con qualche informazione biografica.

     

    VALENTINA GUIDOTTI. Classe 1968. Sposata e madre di quattro figli. Lavoro come operatrice nei servizi per l’infanzia del Comune di Firenze. Sono stata Consigliere comunale a Bagno a Ripoli dal 1990 al 1995, eletta nella lista del Partito Comunista Italiano. Mi occupo da sempre di associzionismo e volontariato, in particolare presso la ASD Belmonte AG. Attualmente sono membro del Consiglio direttivo della Casa del Popolo di Grassina e del gruppo “Svegliamoci Bambine” per la promozione d’iniziative culturali di genere.

     

    IRENE CAMPAIOLI. Classe 1995. Diploma di Maturità scientifica presso Liceo G. Castelnuovo anno scolastico 2013/2014. Sono iscritta alla Facoltà di Ingegneria Informatica presso UNIFI; appassionata di danza aerobica.

     

    SIMONA CONSUMI. Classe 1967. Sposata con due figli, dal 1998 sono Agente di Polizia Municipale nel Comune di Firenze. M’impegno nel volontariato, da appassionata di sport. Sono membro del Consiglio direttivo della ASD Belmonte AG, del Consiglio direttivo della Casa del Popolo di Grassina e membro del gruppo “Svegliamoci Bambine”.

     

    LORENZA MAIONE. Classe 1966. Ho due figli e faccio l’avvocato civilista, occupandomi di diritto di famiglia e di protezione internazionale. Sono socia e volontaria di varie associazioni, tra cui “Il Sicomoro”, che si occupa di accoglienza di persone fragili.

     

    ELEONORA PADULA. Classe 1966. Ho una figlia di 16 anni e lavoro nel settore bancario, dove mi occupo di pianificazione commerciale e budget. Da 20 anni sono malata di Sclerosi Multipla e sono attiva come volontaria per sensibilizzare e sostenere la ricerca su questa malattia. Faccio politica da quando avevo l’età di mia figlia, e ho sempre lottato per sostenere chi ha bisogno lavorando per il futuro dei giovani. Coordinatrice del gruppo di Liberi e Uguali Bagno a Ripoli. Non faccio promesse, se non quella d’impegnarmi con serietà, onestà e coerenza al servizio e per il bene della nostra comunità.

     

    MARTA RAZZOLINI. Classe 1995. Diploma di Maturità Classica Liceo Michelangiolo 2013/2014. Frequento la facoltà di storia e tutela dei beni archeologici all'Unifi, dove ho avuto la possibilità di partecipare a scavi archeologici e laboratori didattici. Nel 2018 ho svolto un tirocinio formativo presso il Dipartimento di Antichità Classiche della “Galleria degli Uffizi” di Firenze.

     

     

    STEFANIA TADDEI. Classe 1954. Ho svolto attività politica nella sinistra fin da giovanissima e sono stata impegnata, durante quasi tutta la mia attività lavorativa, nella Rappresentanza sindacale prima della Saitron S.p.A. e successivamente della BioMérieux Italia S.p.A., con sede nel Comune di Bagno a Ripoli. M’impegno nel volontariato da sempre e sono uno dei membri fondatori del gruppo “Svegliamoci Bambine” che opera all'interno della Casa del Popolo di Grassina.

     

    MARTA VEZZANI. Classe 1948. Sono sposata con Mario, ho un figlio e tre nipoti. Sono una ex artigiana specializzata nel decoro della ceramica e porcellana, ora in pensione. Ho fatto per 14 anni la volontaria della rete di solidarietà nel Quartiere 1 di Firenze. Dal 2001 m’impegno nell’associazione culturale “Creatività e Cultura”, con sede in Firenze. Le mie passioni sono sempre state la creatività di ogni genere e la politica.

     

    FRANCESCO DEI. Classe 1986. Sono assegnista di ricerca presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ho pubblicato alcuni saggi di storia italiana e francese. In anni passati sono stato segretario della Sinistra giovanile di Bagno a Ripoli e volontario alla Festa de l’Unità di Mondeggi. Iscritto all'Arci e all’Anpi.

     

    ANGELO ANTONIO FALMI. Classe 1955. Docente di tecniche pittoriche e tecniche artistiche contemporanee prsso l’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano). Ho sempre lavorato nel sociale, dopo aver conseguito il diploma accademico a Bologna, come animatore culturale con portatori di handicap. Ho svolto il servizio civile a Parma. Dipingo e ho realizzato varie mostre in Italia e nel mondo: tra gli altri Paesi in Messico, in Iran, in Germania e da ultimo in Romania.

     

    CORRADO GASTALDO BRAC. Classe 1980. Convivo con Beatrice e sono un ex studente della Facoltà di Scienze politiche “Cesare Alfieri” di Firenze. Sono dipendente amministrativo presso l’Asl Toscana Centro e da sempre impegnato nel volontariato. Sono da 4 anni presidente del Circolo Arci L’Unione di Ponte a Ema, e da più di 15 anni volontario soccorritore 118 presso la Fratellanza Popolare di Grassina, nonché ex capo scout nell’associazione laica Cngei. Appassionato della natura e della cultura, mi piace conoscere il mondo e le persone in tutte le loro sfumature.

     

    BERNARDO GUIDOTTI. Classe 1998. Diplomato al Liceo Scientifico G. Castelnuovo di Firenze e iscritto alla Facoltà di Biotecnologie presso l’UNIFI. Sono un grande appassionato di calcio e di basket e da qualche anno istruttore del settore giovanile presso la ASD Belmonte AG.

     

    CARLO MILANO. Classe 1957. Sono nato a Roma ma vivo a Firenze dal 1977, quando mi trasferii per frequentare la Facoltà di Agraria. Lavoro come tecnico all’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana. Sono sposato e ho tre figli di 19, 22 e 33 anni. Fin da giovanissimo ho militato nella sinistra e nell’ambientalismo. A Bagno a Ripoli ho ricoperto il ruolo di segretario di Rifondazione Comunista e di coordinatore di Sinistra Italiana, prima di aderire a Liberi e Uguali. Attualmente sono il segretario del Circolo territoriale di Legambiente. Sono iscritto all’Anpi e alla Cgil, e inoltre membro attivo dei Gruppi di acquisto solidali.

     

    ROSAURO SOLAZZI. Classe 1952. Sono nato a Firenze, ho due figli e due nipotine. Lavoro come consulente finanziario. Sono stato Presidente del Consiglio comunale di Bagno a Ripoli e segretario del circolo Pd di Grassina fino alla decisione di aderire a Liberi e Uguali. Presente nelle varie associazioni di Grassina dove abito da quasi trenta anni, cerco di dare il mio contributo e mettere la mia esperienza a servizio dei miei concittadini. Credo proprio che la nostra amministrazione abbia bisogno di stimoli giusti. La politica non deve essere un lavoro ma un impegno sociale.

     

    MARINO TURRI. Classe 1947. Iscritto fin da giovanissimo alla Fgci, ho continuato a militare nel Partito Comunista Italiano fino al suo scioglimento. Contemporaneamente ho svolto attività sindacale in azienda Enel, ricoprendo vari incarichi nella Cgil fino al momento del pensionamento. Ho continuato a rappresentare la Cgil nello Spi fino all’ultimo congresso. Ho sempre avuto un’attenzione particolare ai temi dell’ambiente, tanto che il mio mezzo di trasporto abituale è la bicicletta.

     

    TOMMASO ZAMPOLI. Classe 1995. Diploma all’Istituto Tecnico per Geometri G. Salvemini di Firenze. Ho conseguito la Laurea triennale nel 2018 in Progettazione e gestione di eventi e imprese dell’Arte e dello Spettacolo; ho frequentato il Corso di Marketing per il cinema presso Napier Academy. Proseguirò gli studi per conseguire la Laurea magistrale.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...