spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Ogni donna ha la sua menopausa”: una conferenza a Grassina giovedì 9 marzo

    Organizzata dalla Fratellanza Popolare grassinese nei suoi locali di via Spinello Aretino, destinata a dare tutte le informazioni del caso alle donne che interverranno

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – “Ogni donna ha la sua menopausa”: non è solo una frase coniata per promuovere un evento, bensì è un invito a prendersi cura di sé stesse ascoltando i consigli di medici specialisti.

    La serata organizzata dalla Fratellanza Popolare e Croce d’Oro di Grassina per giovedì 9 marzo, alle ore 21 presso i locali di via Spinello Aretino, punta proprio a raccogliere la presenza di tante donne che vogliono prepararsi ad affrontare questo delicato momento della propria vita.

    “La menopausa segna la fine della capacità riproduttiva – dicono gli esperti – rappresenta un periodo molto delicato che viene vissuto e affrontato in modo diverso da ciascuna donna. Inoltre ha come comune denominatore una maggiore vulnerabilità fisica e psico-emotiva”.

    Questa serata vedrà come relatori la dottoressa Maria Grazia Pasquini e il dottor Lorenzo Trapassi, ginecologi, il dottor Mattia Fracasso, nutrizionista, e la dottoressa Eleonora Campolmi, psicologa.

    Con l’obbiettivo di informare le donne sui cambiamenti che accompagnano la menopausa; e le strategie che contribuiscono a migliorare la qualità della vita e a prevenire le complicanze cronico degenerative.

    Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile scrivere a info@fratellanzagrassina.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...