spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il sindaco di Bagno a Ripoli commenta l’elezione del Papa e dei presidenti della Camere

    "Nei giorni scorsi sono accaduti tre eventi a mio avviso molto importanti: l’elezione di Papa Francesco e dei presidenti di Camera e Senato. Tre figure molto diverse tra loro per provenienza, storia personale, caratteristiche, ruoli. Per me hanno un tratto in comune: persone di grande spessore etico e culturale, con una storia alle spalle bella e significativa per il nostro Paese e per il mondo e di età diverse: giovane Laura Boldrini, meno giovane Piero Grasso e in là con gli anni Francesco".

     

    A parlalre è il sindaco di Bagno a Ripoli Luciano Bartolini, che ha affidato a Facebook una riflessione e una splendida carrellata di fotografie: "Vi invito ad andare a leggere di ciascuno il loro curriculum- prosegue Bartolini – perché non conti solo ciò che hanno detto al momento dell’elezione ma ciò che hanno fatto per decenni e ogni giorno nella loro vita. Questa dovrebbe essere la chiave per selezionare le persone a incarichi di responsabilità nella vita pubblica. Non solo l’età o la sua capacità comunicativa ma anche il bagaglio di esperienze che ciascuno si porta dietro, ciò che ha fatto e come lo ha fatto".

     

    "Occorre proseguire così – sottolinea – e la gente saprà riconoscere chi ha agito per il bene del Paese e chi per interessi di bottega. Posso dirlo? Da sabato sono più contento!".

     

    "Pubblico delle foto – conclude – che ricordano l’inaugurazione della sede nazionale della Fondazione Antonino Caponnetto avvenuta domenica 20 novembre 2011 a Grassina. Erano presenti tra gli altri: Elisabetta Caponnetto (moglie di Nino), Piero Grasso, Rosario Crocetta (ora presidente della Regione Sicilia), Leonardo Domenici, Beniamino Deidda (all’epoca procuratore generale per la Toscana e da 40 anni nostro concittadino), Salvatore Calleri presidente della Fondazione Caponnetto, l’allora Prefetto di Firenze Paolo Padoin, il Questore di Firenze Francesco Zonno, il presidente della Provincia Andrea Barducci. E tutti i miei assessori e tante tante altre persone che voglio ringraziare".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua