spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pista ciclabile Antella-Ponte a Niccheri: “Proseguono i lavori propedeutici, mini variante all’ingresso della frazione”

    Da domani sarà aperto un bypass temporaneo tra il centro abitato di Antella e l'ospedale Santa Maria Annunziata

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Pista ciclabile dell’Antella, entrano nel vivo i lavori propedeutici.

    Da domani sarà aperto un bypass temporaneo tra il centro abitato di Antella e l’ospedale Santa Maria Annunziata.

    Una mini “chicane” provvisoria, che fino alla fine di settembre, sarà impiegata dai mezzi in transito dalla frazione verso Firenze (mentre chi viaggia in direzione opposta continuerà inizialmente a transitare da via dell’Antella, ristretta però ad un’unica corsia).

    “Un intervento necessario – dicono dal palazzo comunale – per realizzare il percorso per bici e pedoni tra Antella e Ponte a Niccheri, al servizio anche del presidio ospedaliero, che nascerà grazie a fondi convenzionati tra il Comune e Autostrade nell’ambito dell’ampliamento della A1, e contemporaneamente a rafforzare il sistema di deflusso delle acque provenienti a monte dell’autostrada”.

    “Dopo i lavori propedeutici – spiega il sindaco Francesco Casini – in autunno si aprirà il cantiere vero e proprio per la pista, che da villa Pedriali raggiungerà l’area artigianale di Antella, collegandosi con i tratti di ciclabile già esistenti”.

    “Seguirà a stretto giro – prosegue – l’avvio dei lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio dell’ospedale, con la successiva pedonalizzazione del tratto di via dell’Antella e l’estensione della pista verso Ponte a Niccheri”.

    “La viabilità dell’area – conclude – ma anche l’ingresso di Antella cambierà completamente volto grazie ai miglioramenti stradali, alla nuova pista ciclabile e alle nuove alberature che saranno impiantate proprio lungo la ciclovia. Sostenibilità e accessibilità saranno le parole d’ordine”. 

    Il bypass temporaneo, oltre ad aprire la strada al cantiere per la ciclabile, consentirà dunque a Pavimental di realizzare una nuova condotta di attraversamento della strada comunale per il convogliamento delle acque meteoriche provenienti dall’autostrada e dal versante collinare sovrastante verso il torrente Isone.

    “Un’opera – conclude la nota dell’amministrazione comunale – anch’essa richiesta fortemente dal Comune ad Autostrade per migliorare la sicurezza e il drenaggio della viabilità, al fine di evitare ulteriori allagamenti della strada e delle vicine abitazioni come quelli che si sono già presentati in passato in quel tratto”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...