spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 20 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “A tutta pizza”, la super serata organizzata dai genitori della Michelet

    L'idea per raccogliere fondi per la scuola. Con la collaborazione del Crc Antella: partecipazione straordinaria

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Come nelle ricette bastano pochi ingredienti per ottenere buoni risultati: voglia di stare insieme, divertimento e impegno verso quello che è un bene comune.

    L’esito è stata una divertente serata “a tutta pizza” organizzata per martedì 7 giugno presso la pizzeria del circolo ricreativo culturale di Antella da un gruppo di genitori di bambini che frequentano la scuola Michelet del paese, a cui è andato l’incasso.

     

    L’idea era stata proposta durante un’assemblea di sezione per raccogliere fondi da destinare a vari progetti, subito piaciuta era stata allargata anche a coinvolgere tutti i genitori delle altre sezioni che fossero stati d’accordo.

     

    “Queste cose innanzitutto creano amicizia e fanno bene alle persone – ci racconta Francesca Pieroni, mamma rappresentante di una classe terza che ha lanciato l’idea – ci sembrava un modo alternativo e divertente per noi genitori di fare qualcosa di utile, ne abbiamo parlato e chiesto al Crc del paese scegliendo una serata in cui poter realizzare l’idea".

     

    Prosegue Pieroni: "Fortunatamente nella squadra abbiamo avuto a disposizione veri esperti del mestiere, cuochi e pizzaioli che sono stati fondamentali e ci hanno guidato e fatto sentire più sicuri nell’affrontare questa esperienza”. 

     

    La scelta è ricaduta sulla pizza proprio per partire come prima volta con qualcosa di facile, ma visto il successo che ha riscosso la serata e che tutto è filato liscio non escludono di poter replicare in inverno, magari proponendo un menù più impegnativo.

     

    “Dobbiamo ringraziare innanzitutto il circolo Crc Antella che ha appoggiato l’idea e si è dimostrato molto disponibile nell’offrirci quello di cui potevamo avere bisogno”, continua ancora Francesca. Il resto è venuto da solo, le prenotazioni non si sono fatte attendere e addirittura hanno dovuto creare delle liste di attesa. Poi per riuscire ad accontentare tutti i coperti hanno superato i cento posti, ma siamo sicuri che a giudicare dalla loro soddisfazione questa sarà solo la prima di altre iniziative “culinarie”.

     

     

     

     

    di Silvia Rabatti

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...