spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    M5S e Comitato No, polemica referendum: “Il sindaco Casini solo a iniziative del Sì”

    "Seppur legittimato a farlo, riteniamo questo atto inadatto e inopportuno per chi la pensa diversamente"

    BAGNO A RIPOLI – "Abbiamo appreso dalla stampa e da volantini recapitati nelle cassette postali dei cittadini di Bagno a Ripoli, che il sindaco Francesco Casini  presenzierà a cene e incontri relativi alla sola campagna referendaria del Sì".

     

    Si scalda il clima della campagna elettorale referendaria a Bagno a Ripoli. Ad alzare la temperatura sono il Comitato Referendario per il No Bagno a Ripoli e il MoVimento 5 Stelle ripolese: "Seppur legittimato a farlo, riteniamo questo atto inadatto e inopportuno  per chi la pensa diversamente e che egli comunque rappresenta in qualità di primo cittadino".

     

    "Volevamo pertanto esprimere il nostro rammarico – incalzano – ed aggiungere che non sempre per essere migliori “Basta un Sì” a volte è necessario un bel No".

     

    "La verità – concludono – è che in  questo Paese manca ancora una vera sensibilità istituzionale; e  dunque non mancano  coloro che  non sanno  distinguere  tra ciò che è istituzionale e ciò che è soltanto  politico".

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...