spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Quattordici punti luce al led per la pista ciclabile Bagno a Ripoli-Sorgane

    I lavori (investimento di circa 13mila euro) stanno per partire: il loro consumo è del 40% in meno dei tradizionali

    BAGNO A RIPOLI – Partiti i lavori per l'illuminazione della nuova pista ciclabile Bagno a Ripoli-Sorgane: 14 nuovi punti luce stanno per essere posizionati, a completamento delle opere di predisposizione già realizzate (scavi, pozzetti e plinti).

     

    Anche in questo caso, nel contesto della riqualificazione energetica di tutti gli impianti di pubblica illuminazione attivata da anni nel territorio comunale, si tratta di punti luce a tecnologia led, con un notevole risparmio energetico che si attesta sul 40% del consumo (e quindi della spesa), di energia elettrica rispetto ai tradizionali lampioni con lampade ai vapori di mercurio ed a  vapori di sodio ad alta pressione. Il tutto, mantenendo un livello di illuminazione adeguato alla transitabilità e alla sicurezza della pista.

     

    L'intervento sarà realizzato da Enel Sole, a cui sono affidate la conduzione e la manutenzione degli impianti comunali di pubblica illuminazione. La spesa per l'intervento, relativo alla sola parte impiantistica, è di circa 13.000 euro. La conclusione dei lavori è prevista entro questo mese di aprile.

     

    “La pista pedociclabile fra Bagno a Ripoli e Sorgane – dicono il sindaco Francesco Casini e l'assessore all'ambiente Enrico Minelli – avrà dunque presto un'illuminazione pubblica moderna, sostenibile ed efficace che, una volta inaugurata, la renderà fruibile anche nelle ore serali e notturne".

     

    "Un altro passo avanti – rimarcano – verso la realizzazione di un impianto di collegamento fra il capoluogo e Sorgane, nell'ottica del rinnovamento del paesaggio urbano e, soprattutto, della progressiva affermazione di una mobilità dolce, utile sia al rispetto dell'ambiente, sia ad un corretto stile di vita".

     

    "Adesso – concludono – attendiamo anche una forte accelerazione da parte dei privati, i quali, nell'àmbito degli oneri di urbanizzazione, hanno l'obbligo di realizzare il tratto di pista dietro il campo sportivo, che ricucirà così in un unico percorso la ciclabile Bagno a Ripoli-Firenze”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...