spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Quasi 200 bambini vaccinati nel primo “sabato pediatrico” al nuovo Hub di Grassina

    Una gran bella giornata quella di oggi al centro vaccinale presso il circolo Acli: presenti anche i volontari Cri de "La brigata dei nasi sciolti"

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Sono stati quasi 200 i bambini vaccinati oggi, nel primo “sabato pediatrico”, al nuovo Hub vaccinale di Grassina, allestito negli spazi del circolo Acli.

    Qui i volontari della Fratellanza Popolare di Grassina, della Croce Rossa di Bagno a Ripoli, della Misericordia di Antella, i medici, i vaccinatori, si sono dedicati in esclusiva ai più piccoli.

    Il centro vaccinale è infatti attivo sei giorni su sette (chiuso il venerdì) in orario 8-20 e ha una copertura di 700 somministrazioni giornaliere.

    Ma un giorno alla settimana, il sabato, è dedicato esclusivamente alle vaccinazioni pediatriche in età 5-11 anni: con una potenzialità di 350 dosi giornaliere.

    Le prenotazioni si effettuano sul portale regionale https://prenotavaccino.sanita.toscana.it/#/home.

    Grande la soddisfazione e l’impegno di chi sta portando avanti un Hub utilissimo per il comune di Bagno a Ripoli, il Chianti fiorentino, tutta l’area sud di Firenze.

    Oggi, inoltre, vista la presenza esclusiva di bambini, sono intervenuti anche i volontari Croce Rossa de “La brigata dei nasi sciolti”.

    Che hanno messo a loro agio i più piccoli e contribuito, come accade in quasi tutti i centri vaccinali, a rendere più confortevole possibile la loro esperienza.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...