spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Questa sera si elegge il coordinatore comunale di Italia Viva Bagno a Ripoli 

    Congresso comunale a Rimaggio (dalle 18 all'Sms) alla presenza del coordinatore metropolitano (e sindaco di Bagno a Ripoli) Francesco Casini

    BAGNO A RIPOLI – Si terrà oggi, lunedì 11 dicembre, alle ore 18 presso il circolo SMS di Rimaggio, il congresso comunale di Italia Viva.

    All’ordine del giorno ci sarà l’elezione del coordinatore comunale di Italia Viva Bagno a Ripoli.

    Con l’assemblea si concluderà il percorso congressuale del partito intrapreso nel corso del 2023 dal nazionale fino agli organi territoriali.

    “Sarà l’occasione – dicono dalla segreteria di Italia Viva Bagno a Ripoli – per radicare ulteriormente e rilanciare il partito, alternativo con le sue politiche riformiste e pragmatiche alle forze populiste e sovraniste, in vista delle prossime elezioni amministrative e Europee in programma a giugno 2024”.

    “Con l’incontro – aggiungono – continueremo a definire idee e programma per il territorio, con un focus in particolare sui temi di scuola, infrastrutture, ambiente e servizi pubblici”.

    Durante i lavori saranno presenti il presidente provinciale di Italia Viva (e sindaco di Bagno a Ripoli) Francesco Casini, altri componenti della segreteria metropolitana e i membri in consiglio comunale di Italia Viva, “che con tre consiglieri – precisano dalla segreteria di IV – costituisce gruppo autonomo nella maggioranza”. ‎

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...