spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 6 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rinnovo patente e rilascio certificato idoneità alla guida: si può anche al Centro Medico Toscano

    Il dottor Pierluigi Fanetti ci spiega, passo dopo passo, tutta la procedura: se tutto va bene dal punto di vista fisico-medico, si annulla del tutto la burocrazia

    BAGNO A RIPOLI – Al CMT, Centro Medico Toscano, nella zona artigianale di Campigliano, fra Ponte a Ema e Grassina, è stato attivato il nuovo servizio che consente in tempi brevissimi di rinnovare la patente e avere il rilascio del certificato di idoneità alla guida.

    Ne parliamo con il dottor Pierluigi Fanetti, che ci spiega qual è la procedura: “Qui in studio al CMT viene effettuata la visita medica che consiste nell’esame del visus, nell’esame audiometrico per valutare se il soggetto sente bene o è portatore di protesi acustiche, e di una un’anamnesi generale per sapere se la persona soffre di malattie cardiache e neurologiche, se ha il diabete o altre malattie dell’apparato urogenitale”.

    “La persona – spiega nel dettaglio il dottore – dovrà presentarsi all’appuntamento con il pagamento postale di due bollettini intestati alla motorizzazione, una fotografia e la patente in possesso. Qualora dovessero essere presenti dei problemi di natura sanitaria riferiti dall’utente, dovrò richiedere tutta la documentazione relativa alla patologia denunciata”.

    “Se lo reputo idoneo – precisa – provvedo comunque alla visita medica e se invece reputo che vi sia una patologia incompatibile alla guida dovrò, mio malgrado, inviarlo presso la commissione medica provinciale di Firenze”.

    “Una volta effettuata la visita medica ed il rilievo anamnestico di eventuali patologie pregresse – continua il dottor Fanetti – mi inserirò nel portale dell’automobilista, collegandomi direttamente al sito della motorizzazione di Roma; compilerò il format richiesto e rilascerò un permesso provvisorio della durata di sessanta giorni, nell’attesa della nuova patente che arriverà nel giro di qualche giorno, direttamente all’indirizzo che la persona mi comunicherà durante la visita”.

    Ecco che l’utente quindi, appena terminato l’appuntamento, in base all’esito della visita, uscirà dalla struttura con il permesso per continuare a guidare.

    “In questo modo la burocrazia è stata annullata” conferma il dottore che è arrivato recentemente al Centro Medico Toscano ma che svolge questa professione dagli anni Ottanta.

    “Il Centro – conclude – si dota così di un ulteriore servizio importante per l’utenza, avvalendosi di una strumentazione tecnica di alta qualità e precisione”.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua