spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Segnalazione di un nostro lettore, le spiegazioni di chi sta seguendo i lavori

    UGOLINO (IMPRUNETA) – La zona è quella di confine fra i comuni di Greve in Chianti, Impruneta e Bagno a Ripoli: verso l'Ugolino tanto per intendersi.

     

    La foto che vedete qui sopra arriva da un nostro lettore che, preoccupato, ci chiede: "Avete notizie della Variante di Grassina? Dovevano già esserci le ruspe, io ne ho vista una nei pressi del Golf Club dell'Ugolino nel punto dove la variante avrebbe dovuto incrociare la Chiantigiana, ma è andata  a gambe all'aria. Che sia stato… un segnor premonitore?".

     

    Ci informiamo e, a strettissimo giro, ecco arrivare le risposte da parte dell'ingegner Marcello Mancone: "Rispondo in qualità di progettista della variante per conto dell'impresa che si è aggiudicata i lavori, per informarla che abbiamo consegnato come da contratto, il progetto esecutivo alla Provincia di Firenze ormai più di due mesi fa. E lo stesso è attualmente in fase di approvazione finale da parte dell'ente".

     

    "A valle di tale approvazione – spiega ancor l'ingegner Mancone – dovrebbero, il condizionale è ormai d'obbligo per l'opera in questione, partire i lavori. Ma come sappiamo i "tempi politici" in Italia sono cosa tutt'altro che certa e quantificabile. Posso solo dire che noi abbiamo lavorato giorno e notte dalla firma del contratto, nel novembre 2012, per completare e consegnare il progetto esecutivo all'amministrazione ad inizio maggio".

     

    La conclusione per dare spiegazioni sulla ruspa riibaltata all'Ugolino: "Era in azione per conto della Provincia nell'attività di disboscamento e ricerca di ordigni bellici, attività propedeutica al cantiere vero e proprio che di fatto non è ancora partito. E che io stesso, essendo residente ad Impruneta e lavorando a Firenze, sono evidentemente tra i più impazienti ed interessati affinchè l'opera si realizzi quanto prima".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...