spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sabato 19 e domenica 20 agosto “Cinghialai d’estate” al CRC di Antella

    Due giorni in cui dalla cucina del circolo, sempre luogo di grandi bontà, usciranno piatti a base di cinghiale (del Chianti)

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Si svolgerà sabato 19 e domenica 20 agosto “Cinghialai d’estate”, al Crc dell’Antella, in via di Pulicciano.

    Due giorni in cui dalla cucina del circolo, sempre luogo di grandi bontà, usciranno piatti a base di cinghiale (rigorosamente chiantigiano).

    In entrambi i giorni (sempre a cena, primo turno alle 19.30, secondo alle 21.15) possibilità di scegliere fra due menu fissi.

    Ecco i due menu fra cui si può scegliere.

    Menu 1 (25 euro)

    Antipasto misto del Chianti

    Pappardelle al ragù di cinghiale

    Spezzatino di cinghiale in umido

    Cinghiale fritto con patate

    Menu 2 (25 euro)

    Antipasto misto del Chianti

    Pappardelle al ragù di cinghiale

    Spezzatino di cinghiale in umido

    Spiedino arrosto misto con patate

    Oppure si può scegliere dal menu alla carta, sempre con specialità a base di cinghiale del Chianti (è possibile prenotare anche per l’asporto).

    Per informazioni e prenotazioni: 055621207 oppure 3298052802. Evento riservato a soci Arci e Uisp.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...