spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 1 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La serata finale della 15esima edizione di “Schermi Irregolari” il 22 marzo

    BAGNO A RIPOLI – C’è tempo fino al 31 gennaio 2014 per partecipare alla XV Edizione del Festival di Cortometraggi "Schermi irregolari" (la serata finale si terrà al Teatro Comunale di Antella, 22 marzo alle 21), organizzata dall'associazione culturale "Archètipo", in collaborazione con il Comune di Bagno a Ripoli.

     

    "Schermi irregolari" è uno dei Festival di Cortometraggi più longevi d’Italia. Giunto alla 15esima edizione, si prefigge da sempre lo scopo di ricercare, a livello nazionale ed internazionale, le espressioni più originali e i linguaggi più innovativi che si vanno delineando all’interno del mondo dell’audiovisivo contemporaneo.

     

    Il cortometraggio, nel corso degli anni, non solo ha raggiunto la stessa dignità del lungometraggio, tanto da potersi definire “Cinema breve”, ma è divenuto una forma d’arte con un proprio linguaggio filmico declinabile in strutture narrative diverse (il corto di finzione, lo spot pubblicitario, il videoclip musicale, i filmati per il web e per la telefonia mobile).

     

    L’intento del festival è mostrare le opere più meritevoli segnalandole e valorizzandole, nella speranza che in seguito trovino dei canali di distribuzione veri e propri.

     

    Il Festival è aperto a tutti i cortometraggi di finzione a tema libero, italiani e stranieri (purché sottotitolati in italiano), della durata massima di 20 minuti. Le opere dovranno essere spedite entro il 31 gennaio 2014 e la partecipazione al Festival è gratuita.

     

    Una giuria di esperti assegnerà il Premio Schermi Irregolari 2014 al Miglior Cortometraggio e il Premio Marco Nocentini al Miglior Montaggio. Gli spettatori inoltre voteranno il cortometraggio che si aggiudicherà il Premio del Pubblico.

     

    Conduzione e organizzazione festival: Cecilia Muzzi. Comitato selezione: Cecilia Muzzi e Roberto Vannocci. Direzione organizzativa: Raoul Gallini. Direzione artistica: Riccardo Massai.
            Il bando di concorso è disponibile alla pagina web http://www.archetipoac.it/cinema/.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...