spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Domenica 11 novembre la grande commedia “Furmini…che risate”

    La Smsfc Casa del Popolo di Grassina, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, annuncia il ritorno sulla scena degli Sfacciati Paesani di Grassina, diretti da Sergio Forconi (in foto sopra). La compagnia presenta la commedia "Furmini… che risate", che andrà in scena nel Teatro della Casa del Popolo, in Piazza Umberto I, a Grassina, domenica 11 novembre alle 17.

     

    Interpreti: Alessio Antongiovanni, Claretta Bertelà, Renzo Cecchi, Laura Cecchini, Daniela Falorni, Manila Fiorini, Valdemaro Frezza, Paola Mazzini, Maria Grazia Nardini, Rosaria Panconi, Marco Pellegrini, Fabio Picchioni, Susanna Pozzi, Silvano Tordi, Lisa Vanchetti, Barbara Sani e Marco Verderame. Cantanti: Sara Stilci, Caterina Baldini, Debora Gostinelli. E poi il Maestro Dino Ottanelli. Rammentatrice: Donatella Pestelli. Regia di Sergio Forconi. Posto unico: soci Arci 8 euro, non soci 10 euro, ragazzi fino a 12 anni 5 euro.

     

    Informazioni e prevendita con posti numerati: Segreteria Smsfc Casa del Popolo di Grassina, 055/642639, e-mail info@casadelpopolo.fi.it, www.casadelpopolo.fi.it. Edicola Libri & Giornali, Piazza Umberto I, Grassina.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...