spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sono arrivati alla Misericordia dell’Antella tre nuovi giovani del Servizio Civile

    Per un anno svolgeranno attività di formazione e presteranno servizio sulle ambulanze e in tutti i servizi sociali

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – In ritardo rispetto alla normale programmazione, non per colpa loro ma a causa dello slittamento nazionale delle scadenze quest’anno per le domande per il servizio civile, Alberto, Celeste, Rebecca, tre giovani che hanno presentato domanda per il Servizio Civile 2022 nella Misericordia dell’Antella, giovedi 26 maggio hanno preso servizio.

    Accolti dal Governatore Paolo Nencioni che nel salutarli gli ha augurato “di vivere questa esperienza come un ulteriore passo di crescita, non solo dal punto lavorativo ma soprattutto umano”.

    A loro il Governatore ha anche consegnato la lettera di benvenuto nella grande famiglia delle Misericordie del presidente nazionale Domenico Giani e del vescovo Franco Agostinelli, Correttore Nazionale.

    Giani e Agostinelli invitano i giovani ad avere “sempre voglia di fare esperienze, di confrontarvi con situazioni, panorami, contesti nuovi. Non abbiate paura a mettervi in gioco e ad avete voglia di voglia di incontrare”.

    “Guardate poi le esperienze – proseguono – gli incontri che farete con voglia di senso: cercate di scoprire ciò che sta dietro ai mondi ed agli atteggiamenti in cui vi imbattete (e talora inciampate); chiedetevi il perché delle cose; siate curiosi di andare oltre la semplice attività, oltre l’azione concreta che svolgete”.

    “Spesso – aggiungono – c’è un significato più profondo che val la pena esplorare. Ogni viaggio deve essere animato dalla voglia di crescere insieme. Avrete varie occasioni – formative, esperienziali, relazionali – per farlo; belle o brutte che siano (o appaiano) coglietele!”.

    “Dipende molto da voi – concludono – dalla voglia e dal desiderio con cui affronterete le cose, se al termine del viaggio sarete non solo ragazzi, ma anche uomini e donne più maturi, consapevoli, responsabili”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...