spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Sotto le Stelle Ruffino”, alla Tenuta Poggio Casciano sarà un meraviglioso settembre

    Musica, vino, vivere... di gusto nel Parco. Gli appuntamenti settimanali; giovedì 1 settembre La Nuova Pippolese; venerdì 2 Pito Wilson DJ

    POGGIO CASCIANO (BAGNO A RIPOLI) – Sarà un meraviglioso settembre alla Tenuta Poggio Casciano.

    Nella rassegna estiva “Sotto le Stelle Ruffino” infatti, proseguono gli eventi anche nelle prossime settimane.

    Nel parco alberato si mangia, si gustano i vini Ruffino, si ascolta buona musica. Ogni sera un’esperienza diversa il cui comun denominatore è sempre il buon vino e il buon cibo!

    Aperitivo o cena con menu alla carta della Bottega del Vino che trovi sempre aggiornato sul sito di sottolestelle.ruffino.it.

    Giovedì 1 settembre è il momento de La Nuova Pippolese.

    L’orchestra a plettro fiorentina più celebre La Pippolese non eseguiva musica colta, ma un repertorio strettamente popolare.

    E’ uso comune pensare alla Pippolese come un’orchestra unica che ha attraversato i decenni dai primi del ‘900 fino agli anni ’60, ma in realtà le “pippolesi” fiorentine (il cui singolare nome è deriva dall’uso quasi esclusivo di strumenti a plettro, oggetto comunemente chiamato nel dialetto popolare toscano “pippolo”) sono state molteplici, e tutte con storie diverse.

    All’inizio del 2015, l’Associazione Culturale La Scena Muta decide di rimettere in piedi la Pippolese, che in poco tempo raggiungerà un organico variabile, ma con un bacino di partecipanti di quasi 40 elementi.

    La direzione musicale è affidata a Francesco “Frank” Cusumano, chitarrista, mandolinista e arrangiatore fiorentino. In organico, da sempre aperto a tutti, sono presenti gli strumenti della tradizione come chitarre e mandolini, ma anche ukulele, banjo ed altri strumenti quali fisarmonica, violino, viola e percussioni.

    Protagonista fin da subito di molti concerti, dal 2018 La Nuova Pippolese entra anche nelle scuole elementari con un progetto di conoscenza della musica tradizionale fiorentina spiegata ai bambini.

    Nel 2019 il Comune di Firenze chiede a La Nuova Pippolese di riarrangiare un brano del 1879 di Ernesto Becucci per l’inaugurazione della primissima linea Firenze-Peretola (“In tramway”) e di inciderlo, per poi trasmetterlo in occasione dell’apertura della nuova linea. Nello stesso anno l’orchestra è invitata come ospite nel progetto discografico “Italia, America e ritorno” accanto a Stefano Bollani, Irene Grandi e a membri della Bandabardò, per il riarrangiamento “a pippolo” e l’esecuzione del brano “Ricordando Spadaro”, con la direzione artistica di Narciso Parigi.

    Fanno parte del repertorio de La Nuova Pippolese tantissime canzoni della tradizione fiorentina e toscana, alcune estrapolate del repertorio contadino altre dal repertorio della canzone d’autore o estratti di operette.

    Nel 2022 esce il primo album, “Canzoni per Grilli e Rificolone”, realizzato grazie ad un crowdfunding messo in palio dalla Cassa di Risparmio di Firenze.

    Il disco è un’accurata selezione dei brani della tradizione: brani di Spadaro, Parigi, Cesarini, Nelli e D’Onofrio, due estratti dall’operetta “L’Acqua Cheta” e anche un brano inedito, “FI PI LI”, dedicato alle gioie e dolori della superstrada.

    Numerosi gli ospiti che impreziosiscono le tracce: da Irene Grandi ad Alessandro Benvenuti, da Gaia Nanni a Saverio Lanza, dagli Street Clerks fino a Gerry dei Brutos ed a Bebo Storti nelle vesti de il Conte Uguccione.

    Venerdì 2 settemnbre, come ogni venerdì, girano… i dischi. Stavolta con Pito Wilson DJ.

    Soul, Funk, Strange & Beautiful Sounds, Indipendent Breakbeats

    Da anni tra i protagonisti del nightclubbing fiorentino Pito Wilson si destreggia zigzagando ostinatamente tra i generi musicali da più di 30 anni cerca vinili e sperimentazioni Funky.

    I contatti per chiedere informazioni e prenotarsi sono hospitality@ruffino.it e 3783050220.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...