spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Cinema Crc Antella, ultimo appuntamento della stagione con “Stanlio e Ollio”

    La programmazione del weekend prima dell'interruzione estiva riserva un film che emoziona e fa sorridere

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Ultimo weekend di programmazione prima delle “ferie” estive al Cinema Antella.

     

    In vista delle vacanze e la ripresa a settembre, la sala cinema del Circolo Ricreativo Culturale di via Pulicciano 53, le cui iniziative sono patrocinate dal Comune di Bagno a Ripoli, ospita il film “Stanlio e Ollio”.

     

    Il film diretto da Jon S. Baird, vede protagonista il duo comico più celebre della storia del cinema, ovvero Stan Laurel (Steve Coogan) e Oliver Hardy (John C. Reilly).

     

    Il film si concentra sull'ultimo tour in Inghilterra di Stanlio e Ollio, all'inizio degli anni Cinquanta: nonostante Hardy avesse sofferto di un infarto durante l'iniziativa, questo non impedì ai due leggendari comici di congedarsi dal pubblico nel migliore dei modi.

     

     

    Le proiezioni sono in programma venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 maggio alle 21.30 (ingresso intero 7 euro, ridotto 6 euro). Info: 055621207. Il venerdì e la domenica pizza + bevuta + cinema a 14 euro.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...