spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tre anni di mandato: il 26 maggio cena in piazza con il sindaco e la giunta di Bagno a Ripoli

    In piazza Umberto I a Grassina, incontro con i cittadini per ripercorrere le tappe dei progetti realizzati finora e le sfide da qui al 2024

    BAGNO A RIPOLI – Una cena in piazza per fare il punto sui tre anni di (secondo) mandato.

    Il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini e la giunta comunale danno appuntamento giovedì 26 maggio in piazza Umberto I a Grassina per una iniziativa pubblica aperta a tutti i cittadini.

    “Sarà l’occasione – dicono – per ripercorrere le tappe dei progetti realizzati finora e per confrontarsi sulle sfide che vedranno impegnata l’amministrazione da qui al 2024”.

    La serata si aprirà alle 19.30 con una cena collettiva all’aperto e a seguire, con una conversazione con sindaco e assessori coordinata da un giornalista. In caso di pioggia l’iniziativa si svolgerà al circolo Acli di via San Michele a Tegolaia.

    “Dopo due anni di pandemia, avevamo voglia di ritrovarci insieme, in piazza, con una iniziativa aperta a tutti che mette al centro il futuro di Bagno a Ripoli” spiega il sindaco.

    “Il 26 maggio – ricorda – saranno trascorsi tre anni esatti da quando i cittadini hanno scelto di darci nuovamente fiducia”.

    “Sarà l’occasione – annuncia – per condividere i traguardi raggiunti, raccogliere proposte e idee e perché no anche le critiche costruttive, per fare il punto su ciò che ci attende nei prossimi mesi e i progetti che dovremo portare a compimento nei prossimi due anni. Ci auguriamo che sia una bella iniziativa di partecipazione”.

    Prenotazione obbligatoria entro il 24 maggio telefonando ai numeri 0556390218 – 0556390209 o inviando una mail con i propri recapiti e il numero dei partecipanti a comune@comune.bagno-a-ripoli.fi.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...