giovedì 24 Settembre 2020
Altre aree

    Una nuova struttura per le cure intermedie: da oggi ha aperto i battenti Blue Clinic Hospital

    Casa di Cura-Residenza Sanitaria Intermedia, con 22 posti letto in regime di ricovero, che eroga assistenza per favorire il recupero e il rientro a casa

    BAGNO A RIPOLI – Dopo un cantiere aperto a giugno 2019 e dopo i mesi di emergenza da Covid-19 da oggi, 3 agosto, Blue Clinic Hospital è pronto ad accogliere pazienti in dimissione ospedaliera e pazienti provenienti dal territorio, per i quali il medico di medicina generale richieda un ambiente protetto.

    Infatti la struttura è una Casa di Cura-Residenza Sanitaria Intermedia, con 22 posti letto in regime di ricovero, che eroga assistenza sanitaria e socio-assistenziale con l’obiettivo di consolidare lo stato di salute del paziente e favorirne il recupero funzionale per il rientro a domicilio o per un eventuale trasferimento in altro servizio della rete socio-sanitaria del territorio.

    La struttura è autorizzata e può accogliere pazienti in regime privato.

    A Bagno a Ripoli, in via Guglielmo Giusiani 4, è adiacente a Blue Clinic, centro di riabilitazione fisico-motoria, medicina dello sport e medical fitness. E alla Rsa Villa Jole.

    Blue Clinic Hospital nasce sia per dare risposta ad un’esigenza territoriale sia per completare i servizi offerti dal centro Blue Clinic e dalla Rsa Villa Jole nell’ottica della continuità assistenziale.

    La casa di cura è un luogo protetto per il recupero funzionale di persone in uscita dall’ospedale, in seguito a intervento chirurgico o a ricovero, per persone che hanno subito un infortunio o un evento traumatico, per persone che hanno necessità temporanea di assistenza di base e/o riabilitazione fisico-motoria.

    Infatti Blue Clinic Hospital fornisce un’assistenza multidisciplinare attraverso un lavoro di equipe che si prende complessivamente cura della persona e quindi rappresenta un luogo ideale per accogliere soggetti autonomi o non autosufficienti con precise esigenze assistenziali per brevi periodi.

    Questo soggiorno può essere appropriato anche per persone anziane e per le loro famiglie che in alcuni periodi dell’anno si trovano in difficoltà a conciliare le vacanze e/o le assenze del caregiver con l’assistenza del proprio familiare.

    La casa di cura conta 22 camere, singole e doppie, modernamente concepite ed accessoriate, un ambulatorio, aree comuni per i pazienti, i familiari e i visitatori.

    Gli spazi sono dotati di aria condizionata, servizio wi-fi ed ampie vetrate che consentono la vista sulle splendide colline circostanti nonché, per alcuni, di Firenze, compresa la cupola del Brunelleschi.

    Inoltre la struttura è dotata di un’ampia palestra e si serve inoltre della piscina e degli spazi esterni attrezzati del Centro Blue Clinic a cui è collegata internamente.

    In particolare la piscina interna ha un ingresso agevolato con scale, corrimano perimetrali, 3 livelli di profondità e acqua a 31°C. Tutti gli spazi sono appropriatamente attrezzati per lo svolgimento delle prestazioni riabilitative.

    Per soddisfare le esigenze dei pazienti e una permanenza più confortevole è possibile personalizzare la camera e i servizi.

    Viene fornita assistenza medica, infermieristica nelle 24 ore, assistenza di base e riabilitazione secondo un piano assistenziale e riabilitativo individualizzato.

    La riabilitazione ortopedica e neurologica, guidata dalla nostra equipe di fisioterapisti, può prevedere le seguenti prestazioni: fisiokinesiterapia, terapie manuali, terapie strumentali (tecarterapia, magnetorapia, ultrasuonoterapia, riabilitazione in palestra (rieducazione posturale globale-PG, pancafit, Pilatas attrezzi, osteopatia), riabilitazione in piscina (idrokinesiterapia), riabilitazione sul campo esterno.

    I terapisti partecipano mensilmente ad incontri formativi con esperti e medici (“Cenacolo delle idee”) organizzati da Blue Clinic per essere sempre aggiornati sulle nuove metodologie di intervento e per confrontarsi in merito alla gestione di casi clinici.

    “Inizia per me una nuova sfida imprenditoriale – dice Niccolò Sborgi, amministratore unico – che amplia i servizi offerti dal Centro Blue Clinic e dalla RsaVilla Jole nell’ottica di dare continuità assistenziale a quei pazienti che possono rivolgersi a noi in fasi diverse del recupero della propria autonomia”.

    “Penso a quelle persone in dimissione ospedaliera – sottolinea – che hanno necessità di assistenza e sostegno nelle 24 ore e che qui possono trovare un ambiente protetto per riabilitarsi in maniera intensiva seguiti da un’equipe multidisciplinare”.

    2Penso inoltre a persone non autosufficienti – conclude – che possono aver bisogno temporaneamente di assistenza nei periodi di assenza o vacanza del caregiver o del familiare. Sono pertanto soddisfatto di questo nuovo servizio che credo vada ad arricchire ulteriormente questo territorio”.

    La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, e dalle 14 alle 19.
    I contatti: 0550540976-77; [email protected]. A breve online il sito www.blueclinichospital.it.

    L’ultimo capitolo di una storia

    La Casa di Cura Blue Clinic Hospital è la più recente tra le strutture realizzate da parte della stessa proprietà.

    L’esperienza nel settore socio-sanitario inizia con la Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) Villa Jole, originariamente casa di riposo, che viene realizzata nel 1965 ed ha superato i 50 anni di attività.

    La struttura è una residenza per anziani autosufficienti e non autosufficienti, accreditata e convenzionata al Servizio Sanitario Regionale, con un modulo dedicato a ospiti con disturbi cognitivi-comportamentali e con centro diurno.

    E’ situata a Bagno a Ripoli, accanto a Blue Clinic ed a Blue Clinic Hospital.

    Nel 2004 l’apertura della Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) Villa Amelia, a Prato, struttura residenziale per anziani non autosufficienti, accreditata e convenzionata al Servizio Sanitario Regionale, che eroga prestazioni socio-assistenziali e ad integrazione socio-sanitaria. All’interno della RSA è presente anche il centro diurno per anziani non autosufficienti.

    Nel 2006 nasce Blue Clinic, centro di riabilitazione fisico-motoria e medicina dello sport, in posizione adiacente a Villa Jole sulle colline di Bagno a Ripoli come struttura sanitaria accreditata.

    Nel 2009 il Centro si arricchisce del settore Medical Fitness, “allenamento fisico di tipo medicale”, all’interno del progetto regionale “Guadagnare in salute”.

    Il Medical fitness consente di praticare attività fisica secondo obiettivi individuali e in completa sicurezza finalizzata al benessere psico-fisico ed a corretti stili di vita. Dopo una visita medica, un team di professionisti elabora un programma personalizzato da svolgere in palestra, in acqua e/o all‘aperto.

    Nel 2013 infine viene inaugurata la Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) Villa San Martino, a San Casciano, struttura residenziale per anziani non autosufficienti, accreditata e convenzionata al Servizio Sanitario Regionale, che eroga prestazioni socio-assistenziali e ad integrazione socio-sanitaria.

    All’interno della RSA è presente anche il centro diurno per anziani non autosufficienti.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino