spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    VIDEO / Servizio Civile alla Fratellanza Popolare di Grassina. Una grande opportunità

    La candidatura andrà mandata entro le ore 14 del 10 febbraio 2023 attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL): tutte le info utili

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Il 2023 si apre con l’opportunità rivolta a tutti i ragazzi dai 18 ai 28 anni di candidarsi al Servizio Civile Universale (qui).

    Italiani ma anche europei o regolarmente soggiornanti in Italia che abbiano voglia di impiegare 25 ore settimanali aiutando la Fratellanza Popolare e Croce d’oro di Grassina attraverso il progetto “Assistenza Soccorso Firenze e Prato 2022”, che è retribuito con la cifra di 444 euro al mese.

    Oltre a sentirsi utile e attivo per la comunità ed entrare a far parte di un gruppo di coetanei, che volontariamente prestano il loro tempo per aiutare gli altri, sarà una preziosa occasione per avere anche una certa indipendenza economica.

    Chi è studente, potrà organizzare il suo tempo con i corsi universitari.

    Qui è possibile trovare tutte le informazioni sul progetto Anpas che riguarda proprio la Fratellanza Popolare e Croce d’Oro di Grassina.

    La candidatura andrà mandata entro le ore 14 del 10 febbraio 2023 attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone.

    Se vuoi conoscere il mondo della Fratellanza Popolare e Croce d’Oro puoi recarti in via Spinello Aretino a Grassina.

    Oppure puoi contattarla per mail a info@fratellanzagrassina.it oppure telefonando al numero 055646331.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...