spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vino, musica e sapori. Ruffino accende l’estate “Sotto le Stelle”: super cartellone di eventi

    Accompagnerà visitatori per i prossimi tre mesi nel Parco della Tenuta Poggio Casciano. Primo appuntamento giovedì 9 giugno

    POGGIO CASCIANO (BAGNO A RIPOLI) – L’estate 2022 segna a tutti gli effetti la piena ripartenza per Ruffino, azienda vinicola con oltre 140 anni di storia. E celebre in tutto il mondo per la produzione di grandi vini toscani.

    Dal 9 giugno, e per i prossimi tre mesi,presso la Tenuta Poggio Casciano, in via Poggio al Mandorlo 1 a Bagno a Ripoli (Firenze), prenderà il via il ricchissimo programma di “Sotto le Stelle”.

    Un cartellone che prevede appuntamenti per tutti i gusti: musica dal vivo, Dj nights, cinema, talks ed eventi speciali.

    Tutti i giovedì saranno dedicati alla musica dal vivo mentre i venerdì saranno animati dalle Dj nights.

    Artisti di fama nazionale di jazz, cantautorato ed easy-rock si esibiranno nel parco della tenuta, per assicurare a tutti gli ospiti momenti ad alto contenuto emozionale nell’ambito degli aperitivi e delle cene con menù alla carta della Bottega del Vino.

    Attraverso la rassegna “Sotto le Stelle” si concretizza ulteriormente il concetto del Vivere di Gusto Ruffino, l’idea che il vino possa celebrare il piacere dello stare insieme sotto il segno del bello e del buono.

    Prenotazione obbligatoria contattando il 3783050220, oppure scrivendo a hospitality@ruffino.it.

    Scopri tutto il programma dell’estate 2022 su https://sottolestelle.ruffino.it/it.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...