spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Alberto Marini è il nuovo presidente del consiglio comunale di Barberino Tavarnelle

    Votato anche dai consiglieri di minoranza. Il sindaco David Baroncelli: "Sono certo che osserverà tale impegno con la massima dedizione"

    BARBERINO TAVARNELLE – E’ stato eletto a maggioranza, con 14 voti favorevoli, il nuovo presidente del consiglio comunale di Barberino Tavarnelle.

    Alberto Marini, 58 anni, eletto nelle file del Centrosinistra di Barberino Tavarnelle, ha assunto la guida del parlamentino di Barberino Tavarnelle al posto del dimissionario Francesco Grandi.

    “Sono molto contento di aver intrapreso questo percorso – ha dichiarato – e della fiducia che mi è stata accordata dal consiglio comunale e da tutti i consiglieri dell’opposizione, cercherò di rivestire tale ruolo con il massimo impegno, trasparenza e serietà istituzionale”.

    Alberto Marini, delegato alle materie gemellaggi, rapporti con il consiglio, coordinamento consiglieri delegati, è subentrato a Francesco Grandi che alcune settimane fa ha rassegnato le dimissioni, continuando a rivestire il ruolo di consigliere comunale nel gruppo consiliare Centrosinistra di Barberino Tavarnelle. 

    Marini ha tra i suoi primi obiettivi le celebrazioni del 2 giugno, Festa della Repubblica, per le quali sta organizzando un evento rivolto alla comunità ed in particolare agli studenti del Comprensivo “Don Lorenzo Milani”, con la partecipazione straordinaria del giornalista antimafia Paolo Borrometi. A cui sarà assegnata, in questa occasione, la cittadinanza onoraria.

    Inoltre sta lavorando al ripristino della manifestazione pubblica per il riconoscimento destinato ai cittadini e agli studenti meritevoli.

    Ed è in corso di elaborazione l’organizzazione di un’iniziativa istituzionale che sancisca la data del 12 novembre come il giorno della fusione e rievochi la vittoria del sì alla riunificazione, ottenuta a larghissima maggioranza ed espressa dalla comunità in occasione della consultazione referendaria.

    Alberto Marini, che alle spalle ha un lungo percorso politico e associativo, come volontario Auser e attivo nel consiglio del Circolo La Rampa, ha ricoperto già il ruolo di presidente del consiglio comunale dal 2014 fino alla fine della legislatura.

    “Sono consapevole della responsabilità che richiede tale incarico – ha sottolineato il neopresidente – cercherò di dare il mio contributo perché la comunità possa essere ascoltata e rappresentata in ogni sua esigenza e continui a crescere in un’ottica collaborazione, solidarietà e dinamismo”.

    “Nel ringraziare il presidente uscente che ha svolto un ruolo propositivo – ha concluso il sindaco David Baroncelli – rivolgo i miei migliori auguri di buon lavoro ad Alberto Marini, certo che osserverà tale impegno con la massima dedizione”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...