mercoledì 25 Novembre 2020
Altre aree

    Arca Azzurra Teatro va in scena nel prato della Pieve di San Pietro in Bossolo

    “Dante, Inferno” in programma giovedì 30 luglio alle ore 21 nell’area esterna della Pieve. Con Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci

    BARBERINO TAVARNELLE – Il cartellone estivo di Barberino Tavarnelle continua ad incantare con le parole, la musica e la cultura di qualità negli spazi aperti del territorio.

    Oggi, giovedì 30 luglio, è di scena Arca Azzurra con uno spettacolo dedicato al sommo poeta. “Dante, Inferno” si terrà alle ore 21 nel prato della Pieve di San Pietro in Bossolo.

    Gli interpreti sono Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci. L’evento prevede la partecipazione di Bettina Corsi e Alessio Lami.

    “Siamo molto contenti di arricchire il carnet Le Notti d’estate con la qualità e lo spessore artistico dei professionisti di Arca Azzurra Teatro – dichiara l’assessore alla cultura Giacomo Trentanovi – l’evento che si avvale di uno scenario straordinario, il prato della Pieve di San Pietro in Bossolo, rientra nel calendario degli eventi allestiti sulla base delle direttive stabilite dal governo, nel rispetto delle misure antiCovid. La comunità sta vivendo la stagione con un alto livello di partecipazione e questo è per noi motivo di grande soddisfazione”.

    Altri due eventi domani amplieranno l’offerta rivolta ad un pubblico mignon.

    Un’estate da giocare nel segno di Chianti Ludens, la rassegna che porta in piazza i giochi di una volta fa tappa domani alle ore 17.30 nei giardini di via Boccaccio a San Donato in Poggio.

    La sera alle ore 21.30 sarà piazza Matteotti a Tavarnelle Val di Pesa ad accogliere lo spettacolo per bambini nell’ambito della kermesse firmata da Italo Pecoretti “Burattini nei Giardini”, dal titolo “Le penne dell’Orco”. ingresso libero.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...