spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Barberino Tavarnelle: da Si.Chef Chianti Bistrot il 9 settembre serata speciale dedicata a Lucio Battisti

    Un'esperienza che combina emozioni, gusto e musica in un connubio unico: posti limitati, prenotazione obbligatoria

    BARBERINO TAVARNELLE – Una serata davvero unica quella pensata da Si.Chef Chianti Bistrot, a Barberino Tavarnelle, sabato 9 settembre.

    “Una serata – dicono da Si.Chef Chianti Bistrot – per condividere momenti speciali tra amici, familiari e tutti coloro che condividono la passione per il buon cibo e la buona musica. Sarà un’esperienza che ci riunirà in un’atmosfera accogliente e magica, creando ricordi da custodire”.

    Un’esperienza che combina emozioni, gusto e musica in un connubio unico. La cena a buffet che celebra le tradizioni della Toscana e del Chianti.

    Tanti finger food , affettati e formaggi a km 0, piatti tipici per una grande serata.

    Non lasciatevi sfuggire l’opportunità di partecipare a un evento che celebra la bellezza dell’arte culinaria e musicale, in onore di Lucio Battisti.

    Cena più concerto, 35 euro (bevande escluse) per gli adulti, 15 euro i bambini fino a 10 anni.

    Partecipazione delle aziende locali

    I prodotti presentati durante la serata sono spesso il frutto di collaborazioni con aziende locali, con l’obiettivo di offrire il meglio che il nostro territorio può offrire.

    A questo link le info e la possibilità di prenotare online.

    Prenotazione obbligatoria al numero 0550494153, oppure cliccando qui.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...