spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Barberino Tavarnelle, “tour” sui cantieri pubblici: investimenti per tre milioni di euro

    In particolare nei settori cultura e sport. Prendono forma i nuovi spazi comunali che danno risposta al bisogno di socialità

    BARBERINO TAVARNELLE – Un “tour” sui principali cantieri pubblici aperti sul territorio di Barberino Tavarnelle. Accompagnati dal sindaco David Baroncelli, dall’assessore ai lavori pubblici Roberto Fontani e dal responsabile dei lavori pubblici del Comune Renato Beninati.

    Cantieri che per quanto riguarda le principali opere pubbliche pianificate e messe in campo dalla giunta comunale, hanno un importo complessivo di oltre 3milioni di euro.

    La sfida è potenziare i servizi attraverso la creazione di nuovi impianti e spazi pubblici indoor e outdoor che puntino a rigenerare il volto del territorio sotto il profilo culturale, sportivo, turistico e didattico-motorio.

    Sono quattro i lavori in corso di svolgimento sui quali ci si è soffermati, per un “pacchetto” di opere pubbliche, che spazia da Tavarnelle alla Zambra, da Barberino Val d’Elsa a Marcialla.

    “Si tratta di una serie di investimenti di rilievo, che sanciscono l’uscita dalla pandemia e si contraddistinguono per la risposta complessiva e trasversale che intendiamo dare al bisogno di socialità della nostra comunità. Seguendo il doppio filo della cultura e dello sport” dichiara il sindaco David Baroncelli.

    Ristrutturazione dell’ex palazzo consiliare a Tavarnelle e nuovi impianti sportivi a Barberino Val d’Elsa

    “Entro l’anno – annuncia – porteremo a termine la costruzione dello spazio polivalente che sta nascendo dalla ristrutturazione dell’ex palazzo consiliare di Tavarnelle, edificato negli anni ’30 del Novecento, destinato ad accogliere la nuova biblioteca comunale e sale per incontri e iniziative di interesse culturale e adunanze istituzionali, eventi di promozione turistica e territoriale”.

    “Una ristrutturazione – specifica – che mira a creare nuove occasioni e punti di vista sulla cittadella della cultura e dei servizi che ruota intorno a piazza Matteotti in stretta connessione con il tessuto urbano circostante”.

    L’intervento di recupero e valorizzazione che infonderà nuova vita al palazzo, creando un fulcro e un punto di riferimento culturale per tutta l’area, ha richiesto all’amministrazione comunale una spesa complessiva di circa un milione di euro. Il progetto è firmato dall’architetto Luigi Ulivieri. 

    Dalla dimensione culturale a quella sportiva. Prosegue la realizzazione della nuova palestra agonistica, la tensostruttura nell’area adiacente al campo sportivo di Barberino, con la sistemazione degli spazi per l’accoglienza esterna, e del nuovo spazio motorio dedicato alla ginnastica artistica che dà una risposta allo sport di genere.

    “Una delle più importanti opere pubbliche in corso di realizzazione è la tensostruttura in legno lamellare che sta prendendo forma nel campo regolamentare di Barberino Val d’Elsa” precisa l’assessore ai lavori pubblici Fontani.

    “Lo spazio – ricorda – per un investimento da 1 milione e 300mila euro, è destinato allo svolgimento degli allenamenti e delle partite di pallamano, pallavolo, basket, karate e altre discipline indoor”.

    E’ prevista inoltre la realizzazione di un parcheggio in via Alessandro Manzoni con l’obiettivo di creare una zona di accesso all’impianto sportivo e alla nuova palestra per una spesa pari a 150mila euro. 

    L’altro impianto sportivo che sarà portato a termine entro l’anno è lo spazio motorio, investimento da circa mezzo milione di euro, che sta sorgendo all’interno della scuola primaria “Andrea da Barberino”.

    “Abbiamo attribuito nuove funzioni all’ex aula magna della scuola – specifica il sindaco Baroncelli – riprogettando la struttura destinata alle attività motorie degli studenti e alla formazione delle atlete di ginnastica artistica per le quali sono stati studiati ambienti ad hoc”.

    Con la realizzazione della struttura che si estende su una superficie di 650 metri quadrati, l’amministrazione comunale offre una risposta di qualità alle esigenze del mondo sportivo locale con l’obiettivo di riorganizzare la distribuzione degli sport indoor.

    Una nuova area verde attrezzata alla Zambra, manutenzione straordinaria su viabilità, immobili e cimiteri

    In fase di completamento è la realizzazione dei giardini pubblici della Zambra al centro di un più ampio intervento di riqualificazione ambientale.

    Dopo aver acquisito l’area, estesa su una superficie di 2500 mq, l’amministrazione comunale ha convertito lo spazio in una zona a verde attrezzata per una spesa pari a 100mila euro.

    Seicentomila euro è l’investimento che l’amministrazione comunale ha dedicato alle opere di manutenzione straordinaria su viabilità, immobili e cimiteri.

    Opera strategica per il miglioramento della qualità ambientale del territorio è la sistemazione fognaria di Marcialla, quest’ultima progettata e sostenuta dal gestore del servizio idrico integrato Publiacqua, di cui sono partiti i lavori da qualche settimana.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...