domenica 9 Agosto 2020
Altre aree

    Amiche, colleghe, socie: ecco il “Chianti Bar” di Giulia e Gessica

    Dal 10 febbraio sono loro l'anima del bar al distributore di San Donato in Poggio: sorridenti ed entusiaste

    SAN DONATO IN POGGIO (BARBERINO TAVARNELLE) – Giulia Brogi e Gessica Lepri. Amiche, colleghe. Socie.

     

    Sono loro, dal 10 febbraio scorso, il volto, il sorriso e la forza travolgente del "Chianti Bar", il bar inserito nel contesto del distributore di carburante alle porte di San Donato in Poggio.

     

    Entrambe sandonatine. Entrambe con una grande carica ed entusiasmo, arrivano da esperienze simili. 

     

    Gessica lavora qui da anni, ha collaborato con le precedenti gestioni e quindi conosce il "Chianti Bar" come le sue tasche.

     

    Giulia negli ultimi anni ha lavorato fra sala e cucina al "Vinello", il bar collocato nell'area di servizio di Castellina in Chianti.

     

     

    Oggi hanno deciso di mettere insieme le loro forze e competenze e intraprendere un percorso autonomo. 

     

    Il "Chianti Bar" a San Donato in Poggio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 6.30 alle 18.30-19. Il sabato dalle 6.30 alle 12.30, la domenica è giorno di chiusura.

     

    Colazioni e pranzi sono il loro punto forte. I salati sono farciti in casa (golosissimi) la pizza è fatta direttamente da loro, la pasticceria è di qualità. Il caffè e il cappuccino? Livelli top.

     

    Per pranzo, ogni giorno menu nuovo: con tre-quattro primi, tre-quattro secondi, i contorni. Si mangia a prezzi contenuti, con gusto e senza perdere troppo tempo. Insomma… non avete che da provare!

     

    "Chianti Bar", via Sinigogola snc, San Donato in Poggio (Barberino Tavarnelle). Info e contatti: Giulia 3295413000Gessica 3935626727.

     

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino