giovedì 13 Agosto 2020
Altre aree

    Chianti Ludens: l’esempio di papà Gianni che, seguendo ogni tappa, ha imparato a costruire giochi

    Doppio appuntamento per i più piccoli con Chianti Ludens e Burattini nei giardini nelle piazze di Barberino Tavarnelle. Oggi, giovedì 16 luglio, a Marcialla e a Barberino

    BARBERINO TAVARNELLE – Gianni Lepri, genitore chiantigiano che ama giocare con niente, costruisce e realizza artigianalmente oggetti “poveri” per la gioia dei figli, recuperando materiali di uso domestico e da reinventare.

    E’ così che vedono la luce creazioni semplici ma ricche di immaginazione e creatività, come il “formaggio imbrucato” realizzato con le sue mani, pieni di quell’amore che anima il cuore di ogni “babbo ludens”.

    E’ chiantigiano (sancascianese di nascita) e, seguendo le orme del pedagogista Antonio Di Pietro, ha girato piazze e centri storici delle colline fiorentine dalla nascita della kermesse Chianti Ludens, alla ricerca del gioco di una volta, antico e moderno, da riscoprire, “importare” e replicare in famiglia per il piacere di condividere e giocare con i figli.

    # Le Notti d’estate: a Barberino Tavarnelle 50 eventi in 20 fra piazze e borghi

    Il treno della memoria e del divertimento che intreccia e unisce le generazioni, firmato Cemea Toscana, è uno stile di vita, una fonte di ispirazione per Gianni Lepri che promette di non mancare all’appuntamento in programma oggi, giovedì 16 luglio, in piazza Brandi a Marcialla dalle ore 17.30 alle 19.30.

    Si tratta della seconda tappa della rassegna dedicata al gioco condiviso, ideata da Antonio Di Pietro e inserita nel cartellone Le Notti d’estate, promosso dal Comune di Barberino Tavarnelle.

    “C’è un bambino in ogni genitore e in ogni nonno, nella memoria come nel presente, che Chianti Ludens invita a manifestarsi, a far riaffiorare – dichiara l’assessore alle politiche educative Marina Baretta – siamo felici di aver rinnovato la collaborazione con questa bella manifestazione che porta il gioco in piazza, coinvolge le famiglie e crea per loro importanti momenti di condivisione e dialogo legati alla funzione sociale della ludicità”.

    L’estate tutta da vivere nel segno della cultura dell’infanzia raddoppia domani con un nuovo evento della rassegna itinerante di teatro di figura Burattini nei Giardini organizzata da Italo Pecoretti.

    # Il Chianti è (anche) per i bambini… con i “Burattini nei giardini”

    La Pineta di Barberino Val d’Elsa ospiterà alle ore 21.30 la messa in scena di una delle fiabe più amate, Hansel e Gretel.

    “Divertire e intrattenere i più piccoli è uno degli obiettivi del ricco palinsesto che abbiamo confezionato per l’estate – aggiunge l’assessore alla cultura Giacomo Trentanovi – abbiamo puntato non solo sulla modalità all’aperto e la rappresentazione itinerante, tra i borghi e le piazze delle frazioni del territorio, ma sulla professionalità degli artisti coinvolti che hanno alle spalle anni di esperienze di produzioni di rilievo nazionale, come Italo Pecoretti”.

    Ingresso libero. Info: wwwbarberinotavarnelle.it.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino