spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Da lunedì 1 aprile (fino al 31 ottobre) entra in vigore la Ztl estiva nel centro storico di Barberino Val d’Elsa

    Il sindaco Baroncelli: "Obiettivo di ridurre il traffico in un'area di pregio come la nostra, invitiamo a passeggiare tra le vie del borgo a piedi, in bicicletta"

    BARBERINO TAVARNELLE – “Valorizzare e migliorare la qualità della vita e la fruibilità sostenibile del borgo da parte di cittadini e visitatori”.

    E’ l’obiettivo del Comune di Barberino Tavarnelle che da lunedì 1 aprile, in apertura della stagione turistica, farà scattare la Zona a Traffico Limitato nel Castello di Barberino Val d’Elsa.

    La riorganizzazione dell’accesso al centro storico di uno dei borghi medievali più prestigiosi del Chianti fiorentino entra in funzione in modalità estiva fino al 31 ottobre.

    “Attiviamo la Ztl – spiega il sindaco David Baroncelli – con l’accensione di due telecamere posizionate all’angolo della fattoria Pasolini, in piazza Mazzini al civico 10 e alla Porta Fiorentina per la fascia oraria 17,30-07,30, mentre per i giorni festivi e prefestivi le telecamere saranno attive nella fascia oraria 19,30- 7,30″.

    “Il centro storico di Barberino Val d’Elsa – prosegue il primo cittadino – rimarrà off limits, secondo queste modalità, fino al 31 ottobre, l’obiettivo è quello di ridurre il traffico in un’area di pregio come la nostra ed invitare a passeggiare e riscoprire a piedi, in bicicletta, secondo la filosofia del vivere slow, le peculiarità storico-architettoniche del borgo, ricco di cultura, edifici religiosi, monumenti millenari, panorami mozzafiato”.

    Con l’arrivo dei primi visitatori, che per una tradizione consolidata cominceranno ad affacciarsi a partire dal periodo pasquale, il Comune ha provveduto ad istituire il divieto di transito a tutti i veicoli ad eccezione dei veicoli autorizzati muniti di apposito contrassegno, dei veicoli delle forze di polizia, della polizia giudiziaria, della polizia locale, dei vigili del fuoco, delle forze armate, della Protezione Civile, nonché le ambulanze, i veicoli di istituti di vigilanza.

    Possono circolare senza necessità di permesso i velocipedi, i mezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti urbani e della pulizia strade.

    Inoltre il transito è consentito agli addetti alla distribuzione del servizio postale e, a condizione che il transito sia regolarizzato nei tre giorni successivi dall’evento l’accesso è consentito ai veicoli elettrici, ai taxi e autoveicoli a noleggio con conducente, ai veicoli di aziende distributrici di prodotti farmaceutici e ditte che svolgono servizio di consegna, ai veicoli muniti di contrassegni rilasciati alle persone disabili o al servizio di persone invalide e mezzi di associazioni per assistenza a persone fragili, ai veicoli al servizio degli ospiti delle strutture ricettive presenti nella Ztl.

    Dall’1 aprile al 31 ottobre la sosta sarà consentita a varchi spenti, in piazza Mazzini dal civico 10 (angolo fattoria Pasolini dell’Onda) a porta Senese e in via Vittorio Veneto solo negli appositi spazi delimitati da segnaletica verticale ed orizzontale a disco orario per un’ora eccetto residenti autorizzati mentre a varchi accesi la sosta è riservata ai soli residenti autorizzati.

    E’ consentita la sosta a varchi spenti in via Francesco da Barberino lato campanile con disco orario 1 h dal lunedì alla domenica mentre a varchi accesi è istituito il divieto di sosta.

    In tutti i casi anche i veicoli autorizzati non potranno prolungare la sosta all’interno dell’area Ztl, fuori dagli spazi consentiti, se non per il tempo strettamente necessario al carico e scarico che non potrà protrarsi oltre i 30 minuti.

    E’ consentita la sosta in via Francesco da Barberino da porta Fiorentina a intersezione con la SR.2 Cassia solo negli appositi spazi delimitati da segnaletica verticale ed orizzontale, a varchi spenti, con disco orario (un’ora) eccetto residenti autorizzati mentre a varchi accessi sosta riservata ai soli residenti autorizzati muniti di autorizzazione esposta.

    Per le funzioni religiose (matrimonio e funerale) è consentita l’autorizzazione al transito e alla sosta con disco orario (un’ora) a due veicoli: per i matrimoni sarà necessario chiedere preventivamente l’autorizzazione al transito ed alla sosta, mentre per i funerali sarà necessario regolarizzare il transito e la sosta entro le 72 ore successive.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...