spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Follow the Art”: i ragazzi si lasciano… guidare dall’arte nel Giardino SottoVico

    Realizzato dall'associazione che gestisce il giardino botanico e Le Tre e un Quarto: una nuova segnaletica per tutti gli spazi

    VICO D’ELSA (BARBERINO TAVARNELLE) – Le associazioni per il sociale, Il Giardino SottoVico e Le Tre e un Quarto, legate da un accordo di partenariato, grazie anche al contributo di Cesvot, hanno dato vita al progetto “Follow the Art”.

    Che ha come obbiettivo la realizzazione di una segnaletica per ogni singola parte del Giardino SottoVico, necessaria per la fruizione del luogo stesso, in modo da offrire al pubblico un’esperienza coinvolgente, che non comprenda solamente il punto di vista descrittivo, ma anche quello emozionale.

    La particolarità di questo progetto, risiede nel fatto che l’idea è partita dai giovani che prendono parte alle attività delle due associazioni, ragazzi e ragazze con disabilità e non, che hanno evidenziato che nello spazio outdoor del Giardino SottoVico era presente una insufficiente segnaletica necessaria ad orientarsi.

    Al centro del progetto ci sono dunque ragazzi con fragilità in una età compresa tra i 15 e i 35 anni, che hanno avuto la possibilità di partecipare ad un progetto nella sua interezza.

    A partire dalla definizione teorica fino alla sua attuazione pratica, integrando i testi delle didascalie, nei pannelli informativi, con forme comunicative diverse e complementari da loro realizzate, come ad esempio poesie, foto, disegni e manufatti in ceramica.

    I ragazzi, vista la complessità del progetto, sono stati coadiuvati da tecnici professionisti, sensibili alle finalità delle due associazioni e conoscitori dell’area verde del Giardino SottoVico, dove il percorso verrà realizzato.

    Alla base del progetto “Follow the Art” c’è non solo l’esigenza di fornire un servizio a sostegno dei visitatori che hanno necessità di ottenere informazioni chiare per orientarsi all’interno del Giardino SottoVico, ma anche e soprattutto realizzare un percorso che favorisca l’accettazione e l’elaborazione delle diversità per far emergere le potenzialità presenti in ciascun individuo.

    L’inaugurazione della installazione permanente della cartellonista è prevista sabato 17 dicembre alle ore 11.30, presso il Giardino SottoVico, a Vico d’Elsa.

    Giardino SottoVico

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...