spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 15 Giugno 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Giulia Maria e Andrea: inizia sabato 8 maggio l’avventura del Civico 202 nel cuore di Tavarnelle

    Lei chef, lui pasticcere. Riparte l'avventura dello storico bar di via Roma (piazza Matteotti) gestito per 28 anni da Irene Santucci (poi insieme a Elisa Viligiardi). Lo scopriamo... in anteprima

    TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) – A Tavarnelle, domani (sabato 8 maggio), inizierà un nuovo straordinario capitolo con il Civico 202: il bar in via Roma al numero… 202.

    Così il Caffè Italia (per 28 anni gestito da Irene Santucci, poi affiancata da Elisa Viligiardi) troverà nuova vita grazie a Giulia Maria Bonarelli e Andrea Casagli.

    Lei tavarnellina, lui follonichese. Lei chef, lui pasticcere. Marito e moglie da quasi un anno, si sono sposati in piena pandemia.

    Nonostante la giovanissima età, la loro esperienza è notevole: hanno frequentato la Boscolo Etoile Academy (una scuola di alta cucina e pasticceria a Tuscania) e hanno lavorato per circa quattro anni in un hotel quattro stelle sul Monte Rosa, dove si sono conosciuti.

    “Avevo il desiderio di tornare a casa, di portare qua ciò che avevo imparato”, ci rivela Giulia Maria.

    “La massima aspirazione di chi fa il nostro mestiere è avere qualcosa di proprio”: questa la motivazione di Andrea, che è entusiasta di realizzare il suo sogno proprio qua, nel paese natale della moglie.

    “Guardavo su internet i fondi commerciali in vendita a Barberino Tavarnelle – racconta Giulia Maria – Ho visto che c’era il Caffè Italia: ci siamo subito messi in contatto con Irene”.

    Che è stata ben felice di passare il testimone a due ragazzi così in gamba come Giulia Maria e Andrea: pieni di passione, seri, volenterosi, professionali.

    “Ringraziamo di cuore Irene – ci tengono a dire – per l’aiuto che ci sta dando e che ci darà per qualche tempo”.

    Il Civico 202 (qui la pagina Facebook e il profilo Instagram) tirerà su la saracinesca sabato mattina.

    Servirà regolarmente la colazione e il pranzo. E poi, dalle 17, vi aspetterà per l’inaugurazione con un piccolo aperitivo (da asporto, nel rispetto delle normative) a base di bollicine e assaggini.

    L’anima del bar rimarrà la stessa: è questo che si auspicano i due nuovi titolari.

    “Per noi, come per Irene ed Elisa, il rapporto con i clienti è importantissimo – dice Giulia Maria – Al Caffè Italia c’era sempre una coccola in più per tutti. Io stessa sono stata coccolata. Ed ora mi piacerebbe restituire quelle attenzioni che ho ricevuto”.

    Il cambiamento più grande sarà in cucina, dove troveranno posto macchinari super moderni. E dove ci saranno delle novità nella preparazione delle ricette.

    “Fatta eccezione per le sfogliature (dato che, purtroppo, non abbiamo lo spazio per la sfogliatrice) – anticipa il pasticcere – faremo tutti noi: creme, budino, iris, viennese…”.

    Oltre ad un’ottima colazione, al Civico 202 si potrà gustare anche il pranzo, a base di piatti sia classici che particolari: Giulia in Piemonte ha lavorato con tecniche all’avanguardia, come la bassa temperatura e il sottovuoto, e non vede l’ora di metterle in pratica nel suo caffè bistrot.

    “Voglio portare avanti la vera cucina toscana, fatta di lunghe cotture, come una volta – spiega la chef – E in questo mi aiuterà mia mamma (la dottoressa Daniela Manzoli), che andrà in pensione alla fine del mese”.

    “La nostra è una cucina che valorizza il territorio – aggiunge – Ci piace sostenere le attività commerciali locali: è una filosofia in cui crediamo fortemente”.

    Ovviamente non mancherà l’aperitivo. E sarà niente meno che… gourmet.

    E poi Giulia Maria e Andrea hanno tante idee in mente che realizzeranno senz’altro non appena sarà possibile: per esempio delle cene a tema e delle collaborazioni con ristoranti e bar del paese.

    “Siamo stati accolti molto bene: tutti sono contenti del fatto che ci siano due ragazzi dietro il bancone – concludono i giovani sposi – Mentre stiamo ultimando alcuni lavoretti, le persone si fermano per salutarci e per chiederci quando apriremo”.

    Da domani, il Civico 202 farà orario continuato dalle 7.30 alle 22. Ogni giorno, tranne la domenica (straordinaria l’apertura prevista per il 9 maggio).

    Per qualsiasi informazioni potete chiamare al bar (0558077024) oppure direttamente Giulia Maria (3398673283) o Andrea (3315975997).

    A noi del Gazzettino del Chianti non resta che fare un grandissimo in bocca al lupo ai due ragazzi.

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...