sabato 26 Settembre 2020
Altre aree

    I cittadini di Barberino Tavarnelle protagonisti di un calendario per sostenere un obiettivo di solidarietà

    L’iniziativa è frutto dell’inventiva e della passione di due amici e appassionati di fotografia, Mario Forconi e Irene Santucci. Ricavato in beneficenza al Calcit

    BARBERINO TAVARNELLE – Nasce dall’accostamento di scatti contemporanei e immagini d’epoca, di gruppi di cittadini del XXI secolo, catapultati nelle cartoline del passato, negli scenari urbani e di campagna che immortalano il territorio come si presentava agli albori del Novecento, l’idea di realizzare un calendario per l’anno che verrà dalle finalità solidali.

    Il tempo non conta, il tempo è uno solo quando è la solidarietà a scandire i ritmi della vita di comunità. 

    Volti e sorrisi del presente che si fondono e si incastonano nelle pagine fotografiche della storia di Barberino Val d’Elsa e Tavarnelle.

    Il punto di vista e la mano ferma sull’obiettivo sono sempre gli stessi, quelli del fotografo Mario Forconi che, per passione e amore verso il proprio territorio, detiene il più importante patrimonio fotografico digitale che racconta con la poesia e l’essenzialità che lo caratterizzano il com’eravamo di Barberino e Tavarnelle.

    Un vero e proprio tesoro, con le immagini in bianco e nero conservate in un archivio monumentale, costituito da migliaia di scatti dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri.

    È così che il fotografo tavarnellino, avvalendosi di strumenti e moderni software di grafica, si innova e lancia una sfida alla contemporaneità.

    L’iniziativa, condivisa con Irene Santucci, ha lo scopo di raccogliere fondi, in collaborazione con il Comune di Barberino Tavarnelle, per l’acquisto di un nuovo mammografo che il Calcit di Barberino Tavarnelle, presieduto da Michele Morandi, metterà a disposizione della comunità.

    Il lavoro è partito e investe sulla partecipazione della comunità, con il supporto della giunta comunale.

    “Sono iniziati i primi scatti – dice Mario Forconi – sto fotografando gruppi di cittadini di Barberino Tavarnelle legati soprattutto al mondo delle associazioni del nostro territorio. E’ un progetto originale, partito come un gioco, con una foto che abbiamo sperimentato io ed Irene, appassionati di fotografia, ritratti in bicicletta in una via Roma d’inizio secolo scorso”.

    “Ci auguriamo – aggiunge – che il calendario possa realizzare l’obiettivo che insieme al Calcit ci siamo prefissati per arricchire la dotazione delle strumentazioni sanitarie finalizzate all’attività di prevenzione”.

    Particolarmente entusiasta dell’iniziativa Michele Morandi, presidente del Calcit.

    “Sono felice che un’intera comunità si mobiliti per questa acquisizione – tiene a dire Morandi – l’iniziativa fa emergere consapevolezza, sensibilità e attenzione alla cultura della prevenzione da parte dei cittadini che ringrazio con tutto il cuore”.

    “La realizzazione del calendario – conclude – ci fa sentire parte attiva della vita sociale di Barberino Tavarnelle”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino