spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 26 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il Comune amplia il camposanto di Tavarnelle. Progetti analoghi a Barberino, Romita Pastine, Sambuca

    Benedizione domenica 13 novembre alle 15 con don Franco Del Grosso: si celebra la conclusione del terzo lotto di lavori

    BARBERINO TAVARNELLE – Il Comune di Barberino Tavarnelle investe sui cimiteri di campagna, patrimonio storico-monumentale della memoria locale. La giunta comunale ha messo mano alla riqualificazione dei cimiteri di campagna, ponendo attenzione a quelli più decentrati.

    Nel bilancio sono state stanziate risorse per circa 350mila euro complessive, finalizzate alla risistemazione dei camposanti di diverse frazioni e località di Barberino Tavarnelle.

    Dopo aver realizzato la riqualificazione del cimitero di Barberino Val d’Elsa e gli ossarietti del cimitero di Sambuca l’amministrazione comunale ha portato a compimento la riqualificazione del cimitero di Tavarnelle completando il terzo lotto, come previsto nel planning dei lavori pubblici nel settore cimiteriale.

    “Quella della riqualificazione dei cimiteri adiacenti a borghi e piccoli centri abitati è una priorità che perseguiamo da anni per rispondere alle esigenze della popolazione – spiega il sindaco David Baroncelli – a Tavarnelle abbiamo realizzato un intervento di ampliamento dei posti di sepoltura a terra aggiungendone una sessantina circa”.

    “Continueremo ad occuparci dei camposanti di campagna – prosegue – e ad investire sul progetto di recupero e valorizzazione degli antichi luoghi della memoria e del silenzio cari alla comunità che testimoniano le nostre radici e i nostri affetti”.

    L’amministrazione comunale procederà con l’esecuzione di specifici interventi di riqualificazione nei camposanti di San Filippo e Marcialla.

    “A Marcialla sistemeremo la copertura e i marmi della cappella – anticipa l’assessore ai lavori pubblici Roberto Fontani – nel cimitero di San Filippo abbiamo previsto la risistemazione della facciata e della copertura delle cappelle, anche per il camposanto di Barberino Val d’Elsa abbiamo previsto la costruzione di 30-40 nuovi loculi da realizzare a primavera”.

    “Altri lavori – rilancia – sono previsti nei cimiteri di Romita, Pastine e Sambuca”.

    Per condividere con la comunità il completamento del terzo lotto dei lavori di riqualificazione del cimitero di Tavarnelle l’amministrazione comunale ha organizzato un evento pubblico, in programma domenica 13 novembre alle ore 15.

    Saranno presenti il sindaco Baroncelli, l’assessore Fontani e don Franco Del Grosso che impartirà, come di consueto, la benedizione. 

    “La riqualificazione dei cimiteri è un’operazione fondamentale non solo dal punto di vista della sicurezza e del contrasto al degrado e ai segni del tempo – conclude il sindaco – è necessario intervenire con la realizzazione di opere puntuali per garantire tutela e decoro ai camposanti che svolgono un’importante funzione sociale, la prevenzione è finalizzata alla conservazione della memoria spirituale e collettiva di una comunità”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua