spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 18 Settembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Inaugurata la nuova farmacia comunale nell’area industriale di Barberino Val d’Elsa

    La terza nel comune, dopo Sambuca e San Donato in Poggio. Il sindaco David Baroncelli: "Per garantire un'assistenza al passo con i tempi rispondente alle esigenze della comunità"

    BARBERINO VAL D’ELSA (BARBERINO TAVARNELLE) – Ieri, lunedì 13 settembre, è stato inaugurato il nuovo presidio farmaceutico nella zona industriale di Barberino Val d’Elsa.

    E’ la terza farmacia comunale, caratterizzata da una gestione interamente pubblica, presente nel territorio. Che va ad aggiungersi a quelle di San Donato in Poggio e di Sambuca.

    La gestione è affidata alla società Farmapesa Spa di cui il Comune di Barberino Tavarnelle è azionista al 99,78%.

    Individuato nella zona industriale dell’area sud del territorio, lo spazio della nuova farmacia è ampio, confortevole e arredato con cura.

    “L’istituzione della farmacia ci permette di ampliare la copertura dei presidi sanitari sul territorio – dichiara il sindaco David Baroncelli – abbiamo inaugurato un modello di farmacia che ci auguriamo possa realizzare le migliori soluzioni per garantire un’assistenza al passo con i tempi rispondente alle esigenze della comunità”.

    “L’investimento in questa area del territorio comunale  – continua – nasce dalla necessità di offrire servizi di carattere sociale rivolti ad un’ampia fascia delle popolazione, in un luogo facilmente accessibile”.

    La nuova sede farmaceutica, aperta al pubblico, garantirà la possibilità di accedere alle agevolazioni economiche rivolte alle fasce deboli della popolazione, segnalate dai servizi sociali, in stretta collaborazione con il Comune.

    Inoltre sarà erogata un’ampia gamma di servizi aggiuntivi tra cui l’installazione di un Pos Pago.PA per i pagamenti relativi ai servizi a domanda individuale e la prenotazione delle prestazioni sanitarie, la misurazione della pressione arteriosa.

    I locali di via Pisana, rinnovati e riqualificati per accogliere il nuovo presidio sanitario, sono di proprietà di ChiantiBanca, presieduta da Cristiano Iacopozzi, dati in affitto a Farmapesa di cui amministratore delegato è Alessandro Ciappi.

    Un aspetto importante dell’istituzione della nuova farmacia è l’aumento del piano occupazionale.

    “Con l’apertura del presidio della zona industriale di Barberino – conclude il sindaco – abbiamo incrementato i posti di lavoro raddoppiandoli o quasi, i farmacisti alle dipendenze della Farmapesa sono passati da 4 a 8”.

    La farmacia di via Pisana è diretta dalla dottoressa Ilaria Corti, affiancata dalle dottoresse Angela Righi, Irene Di Leo e Giada Nanni.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...