spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Inaugurato il nuovo fontanello pubblico a Barberino Val d’Elsa: è il quinto nel comune

    "Il fontanello di Barberino Val d'Elsa va a servire una frazione popolosa del Comune e non potrà che diventare un punto di aggregazione per tutte le persone che vi si recheranno"

    BARBERINO TAVARNELLE – Anche Barberino Val d’Elsa ha il suo fontanello pubblico.

    E’ attivo da ieri mattina, sabato 18 dicembre, quando ad inaugurarlo sono intervenuti, tra gli altri, David Baroncelli, sindaco del Comune di Barberino Tavarnelle, Roberto Fontani, assessore al decoro urbano del Comune di Barberino Tavarnelle, e Lorenzo Perra, presidente di Publiacqua.

    Quello installato in via Manzoni, presso la Pineta, è quinto a servizio dell’intero comune.

    Fontanelli di alta qualità che negli anni la popolazione ha dimostrato di apprezzare sia per la loro funzione primaria, quella di punti acqua, ma anche come luoghi di riferimento e di socialità delle diverse frazioni.

    Solo negli ultimi tre anni, ad esempio, il fontanello di Vico d’Elsa ha erogato oltre 144 mila litri.

    Numeri che ovviamente salgono se si uniscono quelli dei tre fontanelli di Sambuca e San Donato in Poggio e nel capoluogo, che dal 2019 ad oggi hanno erogato oltre 1,1 milione di litri.

    Tutto questo per un risparmio complessivo di 864 mila bottiglie di acqua da 1,5 litri non prodotte con il risparmio per l’ambiente di 30 tonnellate di plastica e 160 tonnellate di CO2 e per le tasche dei cittadini di oltre 300 mila euro.  

    Nel complesso dei 45 comuni dove Publiacqua gestisce il servizio, sono oggi installati 104 fontanelli che dal 2014 al settembre 2021, hanno erogato oltre 333 milioni di litri di acqua con un risparmio per l’ambiente di oltre 222 milioni di bottiglie di plastica da 1,5 litri non prodotte, trasportate e smaltite, e per le tasche delle famiglie del nostro territorio di quasi 78 milioni di euro dati dal mancato acquisto delle stesse bottiglie.

    Numeri quelli appena elencati che diventano ancora più importanti se si considera che per produrre 25 bottiglie di plastica da un litro e mezzo, occorrono 2 chilogrammi di petrolio e 17 litri e mezzo di acqua.

    E’ sufficiente moltiplicare questi pochi numeri per i milioni di bottiglie consumate ogni anno per avere l’idea della dimensione del risparmio ambientale: meno consumo di risorse e meno rifiuti.

    Il fontanello di Barberino Val d’Elsa va a servire una frazione popolosa del Comune e non potrà che diventare un punto di aggregazione per tutte le persone che vi si recheranno”  ha aggiunto Lorenzo Perra. 

    “E’ un fontanello – ha concluso – che va a rafforzare la presenza dell’azienda e dell’acqua del rubinetto in un comune importante del nostro territorio e che spero, al pari dei fontanelli che l’hanno preceduto, sia apprezzato per la sua funzione pratica ma anche ambientale”.

    Lorenzo Perra e David Baroncelli

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...