spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La Filarmonica di San Donato in Poggio alza il sipario sulle avventure di Dorothy

    "La combriccola di Oz" è lo spettacolo messo in scena (stasera) dalle bambine e dai bambini del corso di teatro realizzato da Teatro Riflesso

    SAN DONATO IN POGGIO (BARBERINO TAVARNELLE) – Dorothy, il mago di Oz, le streghe, lo spaventapasseri, Totò, l’uomo di latta, il leone, Marionette e Harley.

    Ci sono tutti i personaggi de “Il meraviglioso mago di Oz”, un classico della letteratura per ragazzi, pubblicato per la prima volta nel 1900 e giunto in Italia nel 1944, nello spettacolo nato dal laboratorio teatrale per bambini di Teatro Riflesso che debutterà oggi, venerdì 9 giugno alle ore 19, sul palcoscenico del Teatro Cinema della Società Filarmonica “Giuseppe Verdi” di San Donato in Poggio.

    La rappresentazione “La combriccola di Oz” per la regia di Valentina Paoletti e aiuto regia Silvia Sardelli è frutto di un’originale rielaborazione del celebre romanzo di Lyman Frank Baum, scrittore e produttore cinematografico.

    E sarà interpretato dalle bambine e dai bambini che hanno frequentato il corso di teatro che si è tenuto nel corso dell’anno 2022-2023.

    A dare vita alle avventure di Dorothy… nel Chianti saranno Alice Dottori, Gioele Faggioli e Emma Cini, Livia Bottaro, Guido Giannini, Lucia Nelli, Dario Martelli, Alessandro Piattellini, Matilde Stanzione, Alvin Bushati, Dorian Foschini, Emma Franceschini e Giulia Trentanovi.

    L’iniziativa, ideata e realizzata dall’Associazione Teatro Riflesso, è patrocinata dal Comune di Barberino Tavarnelle. Info e prenotazioni 3337811860.

    “E’ stata un’esperienza entusiasmante – dice Valentina Paoletti – I ragazzi si sono sperimentati esprimendo creatività, impegno e spirito di squadra”.

    “Hanno scelto i personaggi nei quali si sono pienamente identificati – riprende – La messa in scena è stata senza dubbio agevolata dal coinvolgimento emotivo ed espressivo di ciascuno di loro e dalla capacità di fare gruppo”.

    “Le bambine e i bambini, al secondo anno di questa esperienza, hanno intrapreso un percorso artistico straordinario – aggiunge l’aiuto regia Silvia Sardelli – hanno giocato, riso, si sono divertiti e hanno imparato a conoscere e far parte della magia del teatro”.

    “Una magia – conclude – sapranno trasmettere a noi adulti trasmettendo emozioni forti e spensierate”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...