spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La Liberazione a Barberino Tavarnelle: il Comune organizza la prima passeggiata della memoria a Pratale

    Giovedì le deposizioni delle corone ai monumenti ai caduti disseminati sul territorio, da Vico d'Elsa a Sambuca. Domenica la prima edizione della camminata fino al luogo dell'eccidio

    BARBERINO TAVARNELLE – Sono otto le tappe del percorso commemorativo che il sindaco e i rappresentanti istituzionali, amministratori e consiglieri comunali di Barberino Tavarnelle, effettueranno giovedì 25 aprile in occasione del 79esimo anniversario della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazifascista.

    Il tour delle deposizioni delle corone ai monumenti ai caduti prende il via a Vico d’Elsa (ore 8.15), prosegue a Barberino (ore 8.45), a Tavarnelle presso il Largo caduti nei lager (ore 9), a San Donato in Poggio (ore 9.30), a Sambuca (ore 10), a Pratale (ore 10.45), a Marcialla (ore 11:15), a Tavarnelle in piazza Matteotti (ore 11.45).

    Dalla piazza centrale di Tavarnelle il corteo si sposterà a piedi per raggiungere l’ultima tappa in via 23 Luglio 1944, accompagnato dalle note della Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Marcialla, dove si susseguiranno gli interventi del sindaco e di Francesca Cavarocchi dell’Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell’Età Contemporanea.

    L’incontro prevede il coinvolgimento degli alunni della Scuola secondaria di primo grado “Il Passignano”, dell’Istituto comprensivo “Don Lorenzo Milani”, coordinati dalla professoressa Lucia Salvietti.

    Il CRC La Rampa ha organizzato un pranzo a buffet (ore 13) a sostegno dell’Istituto Storico Toscano per la Resistenza e l’Età Contemporanea.

    Le celebrazioni si arricchiranno nel pomeriggio (ore 15) dell’esibizione del gruppo “Gli Scarriolanti” di Marzabotto che animerà piazza Matteotti.

    La festa della Liberazione non si conclude il 25 aprile ma propone un appuntamento inedito in programma domenica 28 aprile.

    Il Comune ha organizzato la prima edizione della passeggiata della memoria a Pratale, un percorso di circa 5 Km della durata di 2 ore.

    Iscrizione obbligatoria ai numeri 05580522450558052324, o via mail a urp@barberinotavarnelle.it.

    Il 3 maggio sarà la biblioteca comunale “Ernesto Balducci” ad ospitare la presentazione del libro “Non volevo essere un eroe” di Carla Cecchini, Ibiskos 2023 alla presenza dell’autrice.

    Seguirà il 4 maggio presso il Centro Civico Vico d’Elsa (via dei Guidacci n. 35) l’intitolazione dello spazio pubblico a Saul Fratini con la presentazione della ricerca “Saul Fratini, il Sindaco della ricostruzione” e l’intervento di Giulio Taccetti del Dipartimento Studi Storici dell’Università degli Studi di Torino.

    Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...