sabato 26 Settembre 2020
Altre aree

    L’estate in campagna, tra borghi, piazze e castelli. Mille sfumature di cultura nel Chianti fiorentino

    Greve, Barberino Tavarnelle, San Casciano. Musica, cinema, teatro, scienza: la cultura all’aperto accende l’estate chiantigiana: tutte le informazioni e i dettagli per godersela alla grande

    CHIANTI FIORENTINO – Il mondo gira, la cultura vola. Di borgo in borgo, di collina in collina. L’estate in campagna viaggia e inonda le colline di bellezza, arte e cultura.

    A distanza ma uniti, in un percorso senza sosta. La stagione culturale del Chianti fiorentino si diffonde e si anima di suoni, note ed emozioni e porta le diverse forme dell’arte nei borghi, nelle piazze, nei castelli e nei luoghi simbolo del territorio.

    Una maratona di un centinaio di eventi circa distribuiti, fino a settembre, in diversi sedi, tra storia, tradizioni e contemporaneità.

    I Comuni di Barberino Tavarnelle, Greve in Chianti e San Casciano raccolgono i talenti e le risorse delle realtà artistiche locali e toscane per costruire una ricca programmazione che spazia tra i generi dell’intrattenimento di qualità mettendo in scena cartelloni ampi e diversificati.

    Nel ventaglio delle proposte c’è spazio per tutte le sfumature della cultura: musica, teatro, cinema, cabaret, scienza, enogastronomia e spettacoli e attività per bambini.

    📅 QUI IL CARTELLONE DI TUTTI GLI EVENTI NEL CHIANTI (FIORENTINO E SENESE)

    Vivere d’(i)stanti a Barberino Tavarnelle significa condividere attimi di felicità con una nuova formula di intrattenimento che avvicina e unisce persone, cose, luoghi, emozioni.

    Si è alzato il sipario sulla cultura di prossimità de Le Notti d’estate, ideato e promosso dal Comune di Barberino Tavarnelle. Una favola diffusa in Chianti e in Valdelsa.

    Ma non c’è fiaba senza castello e quello di Barberino Val d’Elsa si animerà questa estate con due iniziative di prestigio, la rassegna in piazza Barberini, “Terra Incantata”, organizzata da Nuovi Eventi Musicali e dedicata alla musica cantautoriale italiana.

    Due le serate in programma il 22 e il 28 agosto alle ore 21 con Claudia Tellini e Nicola Vernuccio e Fake Duo. 

    La magia del castello di Barberino porta alla scoperta dell’atelier Sartor Antiqua, all’interno dello Spedale dei Pellegrini, dove Anna Brancaccio dell’associazione Happy Days Onlus e l’attore e drammaturgo Francesco Mattonai hanno svelato il loro scrigno legato alla rappresentazione della Festa medievale, edizione speciale in memoria di Bruno Rinaldi.

    “Quest’anno la festa non potrà esserci per le ragioni che tutti conosciamo – specificano – ma intendiamo lo stesso rievocarla con una mostra espositiva di stemmi, oggetti e costumi medievali realizzati da Andrea Grazzi e Sartor Antiqua ed un percorso di animazione e improvvisazione narrativa con la possibilità sperimentale di coinvolgere il pubblico nella creazione di racconti medievali ispirati agli stemmi”.

    L’iniziativa, in programma a metà settembre a Palazzo Pellegrini, è a cura di Francesco Mattonai in collaborazione con Happy Days. 

    Altro borgo, altro evento. Piazza Malaspina nel centro storico di San Donato in Poggio è la location ideale per interrogarsi sui misteri del cielo e la bellezza dell’universo. Un percorso di conoscenza e approfondimenti sulla cultura scientifica è offerto dall’Osservatorio polifunzionale del Chianti che quest’anno celebra 10 anni di vita e passione per l’osservazione del cielo e lo studio delle stelle.

    Una delle novità di questo speciale anniversario è il ciclo di incontri che porterà la scienza in piazza.

    “Sono sei gli incontri, in programma dal 29 agosto al 25 settembre, che offriranno l’opportunità di sapere qualcosa di più delle attività che ruotano intorno alle sezioni dell’osservatorio, astronomia, ambiente, natura e meteorologia – rimarca l’assessore alla Cultura di Barberino Tavarnelle – con l’Opc si racconta e le Starchat, curiosità astronomiche in libertà e off limits, incardineremo le proiezioni del futuro nella storia e nel prestigio del passato, una piazza scientifica e una piazza medievale che dialogano nella contemporaneità nel segno dell’amore per la scienza è la nostra sfida dell’estate”.

    A Greve in Chianti l’Estate in piazza, promossa dal Comune porta Stelle e Mercanti, il mercatino notturno artigianale e non solo che prenderà vita in piazza Matteotti il 6 agosto dalle 17 alle 24 arricchito dall’accompagnamento musicale a partire dalle ore 19. La notte di San Lorenzo avrà un gusto chiantigiano doc.

    “Risplenderà nel cielo di cuore di Greve in Chianti lunedì 10 agosto – annuncia l’assessore alla cultura di Greve in Chianti Lorenzo Lotti – con l’essenza della cultura enogastronomica locale e lo street food accompagnato da assaggi di vino a cura dei ristoratori del Centro commerciale naturale”.

    La cultura del buon vivere si accompagna ad un viaggio nella musica con il jazz in piazza e il tributo a Chat Baker dalle ore 21.15.

    Alla vigilia di Ferragosto in piazza Matteotti si festeggia con il teatro in piazza e divertenti monologhi d’autore con la compagnia I Disordinati. Il 22 agosto in piazza Vassallo la musica dj set condividerà la scena con l’aperitivo finger food con le specialità di Pruneti Extra Gallery, ristorante Fuori piazza, pizzeria La cantina. La programmazione si conclude con lo spettacolo di Lorenzo Baglioni show venerdì 28 agosto in piazza Matteotti alle ore 21:15.

    A San Casciano un’intera estate si veste dei colori, delle emozioni, degli effetti della cultura chiantigiana.

    È il cartellone siglato “Effetto Notte”, la stagione estiva di cinema, spettacoli ed incontri organizzata dal Comune con il supporto e la collaborazione di numerose associazioni del territorio.

    Tre i palinsesti messi in piedi, ricchi di proposte variegate, pensate per arricchire l’offerta culturale e di intrattenimento dei mesi più caldi dell’anno.

    “E’ in corso la dodicesima edizione del cinema nell’arena estiva – dichiara l’assessore alla cultura di San Casciano Maura Masini – curata ed organizzata dal Cinema Teatro Everest e dal Circolo Acli con il coinvolgimento, come da tradizione, del Cineforum ARCI che proporrà alcuni appuntamenti cinematografici collaterali”.

    Il Parco del Poggione è sede di concerti, tutti i sabati di agosto, grazie alla collaborazione con il Circolo Arci. La compagnia Arca Azzurra Teatro si occuperà degli spettacoli teatrali, degli incontri musicali e letterari che avranno sede nell’anfiteatro entro le mura fino ai primi di settembre.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino