spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 14 Aprile 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lutto a Barberino Tavarnelle (e Impruneta): muore all’improvviso Patrizia Mannini. Aveva 72 anni

    Moglie del pittore Francesco Nesi, ex operatrice del "Don Gnocchi". Funerali lunedì 13 febbraio a Impruneta. Il ricordo di Sandra Stanghellini

    BARBERINO TAVARNELLE – Una scomparsa improvvisa. Un dolore che giunge tagliente e inaspettato.

    Se n’è andata, dopo un malore improvviso arrivato nella notte di sabato 11 febbraio, Patrizia Mannini.

    Aveva 72 anni, ed era molto conosciuta a Barberino Tavarnelle, dove viveva con il marito Francesco Nesi, e a Impruneta.

    Era infatti originaria di Impruneta, dove aveva lavorato a lungo presso il Centro Don Gnocchi, proprio negli anni in cui era nel comune imprunetino. Fino alla pensione.

    I suoi funerali si terranno proprio a Impruneta, presso la Basilica di Santa Maria, lunedì 13 febbraio alle 10.30.

    Ma aveva sempre seguito anche il percorso artistico del marito, molto conosciuto e apprezzato, con partecipazione e discrezione.

    E proprio a questo proposito riceviamo e pubblichiamo un ricordo da parte di Sandra Stanghellini, amica di Patrizia.

    “Non è sempre facile vivere accanto a un artista: stare dietro ai suoi momenti creativi, alle sue crisi, agli sbalzi di umore, alle euforie, alle sue assenze o al malcelato protagonismo.

    A volte ti senti smarrita o inadatta, ma poi capisci che è saper dare il valore del quotidiano, alla semplicità delle piccole cose, che fa la differenza.

    E questo diventa così la sua sicurezza e la nostra forza.

    Lo sapeva bene anche Patrizia, che per anni è stata al fianco di Francesco Nesi, incoraggiandolo senza parlare troppo, cucinando per gli amici, viaggiando con lui e rimanendo sempre al suo fianco con il suo inconfondibile sorriso.

    Quel sorriso che si è spento l’altra notte, improvvisamente, lasciando tutti noi smarriti e senza fiato.

    Rimarrai sempre nei nostri pensieri Patrizia cara. Ricordandoti così, con amore”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...