spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Misericordia Barberino Tavarnelle: “Persone si spacciano per volontari chiedendo soldi. Chiamate i carabinieri”

    "La Misericordia non ha mai inviato nessun volontario a chiedere soldi presso le abitazioni private dei cittadini"

    BARBERINO TAVARNELLE – “In questi giorni abbiamo saputo che alcune persone, spacciandosi per volontari della Misericordia, si recano in giro per appartamenti della zona chiedendo offerte in denaro”.

    E’ l’allarme lanciato dalla Misericordia di Barberino Tavarnelle, che mette in guardia i cittadini.

    “A tale proposito – riprendono – si specifica che la Misericordia non ha mai inviato nessun volontario a chiedere soldi presso le abitazioni private dei cittadini”.

    “Si tratta infatti di un metodo totalmente estraneo allo stile della nostra Confraternita – tengono a sottolineare – che prende le distanze da quanto accaduto”.

    “Si invitano i cittadini che riceveranno questo tipo di visite – concludono – a rivolgersi alla Stazione dei carabinieri per denunciare tale tentativo di truffa”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...