giovedì 24 Settembre 2020
Altre aree

    Primo martedì sera a Tavarnelle con i vigilanti a controllare il rispetto delle norme anti Covid: servizio del TG3

    Le telecamere del telegiornale regionale per le vie del paese durante i martedì sera con i negozi aperti, tanta gente nei bar e nei ristoranti

    TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) – Sono arrivate anche le telecamere del TGR, il telegiornale regionale, per le vie di Tavarnelle durante la prima serata con i vigilanti per strada.

    Martedì 11 agosto, ovvero uno dei martedì sera con i negozi aperti, bar e ristoranti pieni di persone, ha infatti preso il via il servizio di vigilanza, promosso e finanziato dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune di Barberino Tavarnelle, volto al controllo degli avventori e al rispetto delle misure anticontagio in linea con le disposizioni governative.

    Una costante presenza dei vigili giurati in piazza Matteotti e per le vie del centro storico di Tavarnelle e di tutti i luoghi in cui sul territorio di Barberino Tavarnelle sono in programma appuntamenti che prevedono un’affluenza da parte del pubblico assicurerà l’applicazione delle normative vigenti in materia di sicurezza quali il distanziamento sociale. E l’utilizzo della mascherina, anche in luoghi esterni.

    Attraverso i volontari e i vigili giurati, incaricati dalla Pro Loco di Tavarnelle, il Comune provvederà alla distribuzione e alla consegna gratuita ai cittadini di mascherine chirurgiche.

    A Tavarnelle, eventi estivi tra controlli e distanziamento sociale. Il servizio di Federica Sevi.

    Pubblicato da TGR Rai Toscana su Mercoledì 12 agosto 2020

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino