spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Progetto Gutenberg: il racconto più votato dagli studenti di Barberino Tavarnelle, è diventato un libro

    "Edo Bomba", di Beatrice Putti, è la storia illustrata che ha conquistato i ragazzi: la fiaba è riuscita a totalizzare 2.097 preferenze

    BARBERINO TAVARNELLE – Sono state sei le classi della scuola primaria “Edmondo De Amicis” del comune di Barberino Tavarnelle ad aver partecipato al Progetto Gutenberg, finanziato dal Comune e realizzato da Terzostudio Progetti per lo Spettacolo.

    L’iniziativa letteraria, che ha visto protagonisti i bambini nel ruolo di lettori, giudici ed editori, è un concorso nazionale di letteratura per l’infanzia ed un concorso nazionale per illustratori dell’infanzia in cui i racconti sono stati selezionati e votati dagli studenti di Barberino Tavarnelle.

    “Edo Bomba” di Beatrice Putti è la storia illustrata che ha avuto la meglio totalizzando 2.097 voti.

    Al secondo posto si è piazzata la fiaba “Rapimento a sognador” di Lucia Burzi che si è aggiudicata 1.982 voti, seguita al terzo posto da “Bingo Bongo” di Stefano Grandi, per la quale i bambini hanno optato con 1.981 voti.

    Gli allievi della primaria di Tavarnelle hanno celebrato la vittoria della fiaba preferita stringendo tra le mani la pubblicazione di “Edo Bomba”, consegnata dall’organizzazione del premio a tutti i lettori coinvolti in occasione della giornata conclusiva con la partecipazione dell’assessora alle politiche educative Marina Baretta.

    Il progetto si è rivolto a ragazzi di età compresa tra i 9 e gli 11 anni.

    Il concorso letterario ha messo in campo le fatiche di autori e illustratori emergenti e affermati di letteratura per l’infanzia.

    “Una bella iniziativa che abbiamo accolto con entusiasmo e abbiamo sostenuto – ha dichiarato l’assessore Baretta – per il valore culturale e sociale che la caratterizza”.

    “Da un lato – ha aggiunto – gli allievi sono stimolati a leggere, ad esprimere curiosità e a conoscere racconti e storie inedite; dall’altro sono investiti della responsabilità di esprimere una valutazione che poi potrà decretare la fortuna degli autori”.

    “La fiaba più gettonata – ha concluso – diventa infatti un libro da sfogliare e portare a casa, segno evidente di un lavoro critico che si è concretizzato e ha trovato la sua espressione nel mondo letterario e nel confronto attivo con gli adulti”.

    Il concorso ha coinvolto complessivamente 565 bambini lettori-giurati che hanno scelto 10 storie da leggere e valutare.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...