domenica 17 Gennaio 2021
Altre aree

    Scuola media di Barberino Tavarnelle: aule e laboratori cablati, nuovi bagni e ampia hall

    Numerosi gli interventi che il Comune ha realizzato nell'articolato programma di interventi di adeguamento e manutenzione straordinaria in favore dell’edificio scolastico di via Allende

    TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) – Armadi colorati, uno per ciascuno dei 335 studenti della scuola secondaria “Il Passignano”, a Tavarnelle.

    Banchi mobili e nuovi monitor in classe forniti di sofisticati impianti digitali.

    Sono gli ultimi arrivi, tra elementi di arredo e attrezzature didattiche, che contribuiscono al nuovo look della scuola secondaria di primo grado del comprensivo “Don Lorenzo Milani”, diretto da Paola Salvadori.

    Gli interventi, sostenuti dal governo, vanno a completare l’ampio piano di riqualificazione messo in campo dal Comune di Barberino Tavarnelle nel corso dell’estate.

    La giunta comunale ha destinato infatti complessivamente 250mila euro di risorse nella realizzazione di opere a favore dell’adeguamento delle scuole del territorio alle misure anticovid.

    Gli edifici sono stati abbelliti e riorganizzati negli spazi interni per garantire a tutti gli studenti condizioni di sicurezza e ambienti stimolanti a sostegno dei percorsi di apprendimento e studio, nel rispetto delle norme dettate dal Governo per il contenimento e il contrasto all’emergenza epidemiologica.

    Ad esprimere soddisfazione per il lavoro di squadra, giunto a compimento con il progetto di restyling della secondaria di primo grado, sono l’amministrazione comunale e la dirigenza scolastica.

    “Ambienti rinnovati, aule interconnesse e cablate, dotate di una rete di collegamenti con il sistema informatico, una hall all’ingresso della scuola e bagni riqualificati – dichiarano gli assessori Marina Baretta (politiche giovanili) e Roberto Fontani (lavori pubblici) – questi gli interventi che abbiamo realizzato nell’ambito di un articolato programma di interventi di adeguamento e manutenzione straordinaria in favore dell’edificio di via Allende”.

    “Grazie ad un lungo percorso di condivisione, iniziato nella fase immediatamente successiva al primo lockdown, che ha coinvolto gli uffici Lavori pubblici e Servizi educativi, in collaborazione con l’Istituto comprensivo – precisa il sindaco David Baroncelli – non solo abbiamo sostituito tutti i sanitari e installato nuovi fan coil riscaldamento e raffreddamento ma abbiamo effettuato un complesso intervento di cablaggio permettendo un collegamento digitale a tutte le aule e i laboratori”.

    “Abbiamo inoltre acquistato nuovi arredi – conclude il sindaco – per creare un nuovo punto accoglienza, oltre ad aver provveduto a riasfaltare la strada interna di accesso all’edificio”.

    @RIPROZUIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...