spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    SiChef: una “gara” di sapori tosco-orientali battezza l’apertura della cooking experience nel Chianti

    Apre i battenti una nuova realtà gastronomico-turistico-culturale a Barberino Tavarnelle. Con una super "sfida" fra sindaci e appassionati. Ecco come è andata...

    BARBERINO TAVARNELLE – Cucina con vista sulle colline più belle del mondo.

    L’affaccio panoramico sul borgo di Barberino Val d’Elsa, avvolto dalla campagna chiantigiana, nel comune di Barberino Tavarnelle, è l’ingrediente perfetto per ispirarsi alla cultura slow e alla qualità del buon cibo, sperimentare creatività e passioni ai fornelli, vivere l’esperienza dell’enogastronomia toscana in maniera diretta e originale.

    Il progetto coltivato da un team di appassionati e professionisti chiantigiani di cooking experience è diventato realtà.

    Ha infatti aperto i battenti in una struttura privata, in località Spoiano, SìChef, una scuola di cucina, un atelier del gusto per visitatori e cittadini.

    La nuova realtà gastronomico-turistico-culturale che mira a promuovere l’identità locale attraverso la qualità e l’autenticità dell’arte culinaria toscana è frutto di un intervento ideato e sostenuto da Oceanya Travel Experience.

    Dai fornelli di SiChef inizia un nuovo viaggio che dall’ombelico del mondo, il Chianti, porterà turisti e non solo a compiere un giro intorno al globo attraverso vari tipi di esperienze e attività che mettono in campo, in un inedito percorso di valorizzazione delle risorse e delle eccellenze locali, saperi e sapori della terra chiantigiana.

    “L’idea è quella di investire sulle potenzialità del nostro patrimonio gastronomico, uno degli aspetti salienti e più apprezzati al mondo – dichiara Cosimo Bacci, uno dei soci di Oceanya Travel Experience – è la buona cucina, intesa come veicolo culturale, come strumento di conoscenza che abbatte confini e supera ogni barriera”.

    “L’intento – prosegue – è quello di creare in questa splendida struttura, messa a disposizione dai proprietari, la famiglia Bacci, un vero e proprio hub turistico  dove organizzare corsi e incontri esperienziali di cucina, proporre attività trekking, escursioni e-bike, allestire eventi che permettano di promuovere le eccellenze agricole ed enogastronomiche”.

    “In rete con le aziende – dice ancora – le strutture ricettive e il tessuto economico locale, oltre a rendere fruibile lo spazio e la sua incantevole terrazza per cerimonie, aperitivi, degustazioni, eventi di carattere culturale, sociale e ricreativo”.

    A battezzare la cucina di SiChef i sindaci David Baroncelli (Barberino Tavarnelle), e Roberto Ciappi (San Casciano), che insieme ad altri concorrenti (Gaia Grazzini, Irene Santucci, Matteo Pucci, Cinzia Dugo che alla fine l’ha spuntata su tutti), si sono “contesi” il titolo di migliore chef della serata.

    Partecipando nel pomeriggio di ieri, sabato 14 maggio, ad una gara di cucina condotta dalla chef fiorentina di origine giapponese Mime Kataniwa che ha partecipato all’ultima edizione di MasterChef.

    Gli aspiranti chef si sono sperimentati nella realizzazione di un piatto freddo, a base di riso bianco e nero, spezie, frutta esotica e ortaggi di stagione (l’ormai famoso Poke) per dare il benvenuto all’arrivo delle temperature estive e dei primi importanti afflussi turistici dell’anno.

    I piatti sono stati valutati anche dalla cuoca Beatrice Baschieri, Andrea Bacci, Bernardo Bartolozzi

    La struttura è disponibile e attrezzata per corsi di cucina professionale e amatoriale. Ed è già pronta ad accogliere turisti e appassionati per l’organizzazione di eventi in collaborazione con le aziende agricole, le strutture ricettive, gli operatori della ristorazione, le attività economiche locali.

    SiChef dà inoltre appuntamento sabato 21 maggio dalle ore 19 per una serata gourmet che vedrà ai fornelli sei partecipanti all’ultima edizione di MasterChef: Mime Kataniwa, Carmine Gorrasi, Bruno Tanzi, Dalia Divotta, Nicholas Bianchini, Pietro Adragna.

    Info: www.sichef.cooking.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...