mercoledì 28 Ottobre 2020
Altre aree

    Spostamento del seggio di San Donato in Poggio dalla scuola Mazzini a Palazzo Malaspina

    Gli spazi dell'edificio consentono il rispetto delle misure di prevenzione anti Covid. La scuola resterà regolarmente aperta durante i giorni delle consultazioni elettorali e referendarie

    BARBERINO TAVARNELLE – Il Comune di Barberino Tavarnelle, avendo ottenuto le necessarie autorizzazioni da parte della Prefettura di Firenze, ha provveduto a spostare la sede del seggio elettorale di San Donato in Poggio, dalla scuola primaria Giuseppe Mazzini situata in via Senese, a Palazzo Malaspina nella piazza centrale del borgo (piazza Malaspina).

    Nell’attività di ricerca, volta all’utilizzo di sedi alternative ai plessi scolastici da adibire a seggi, l’amministrazione comunale ha individuato l’edificio espositivo di San Donato per l’ampiezza e l’articolazione dei suoi spazi che consentono l’adeguamento alle misure di prevenzione anti Covid.

    “Il palazzo si è rivelato consono al trasferimento del seggio elettorale – spiega l’assessore alle Politiche educative – poiché è dotato di ambienti in cui è possibile rispettare i parametri di distanziamento previsti dal Ministero per lo svolgimento dei lavori del seggio elettorale”.

    “Un’operazione importante che permetterà di non interrompere l’attività scolastica della scuola primaria Mazzini – continua l’assessore – che potrà restare regolarmente aperta nei giorni delle consultazioni elettorali e referendarie”.

    Altra sede alternativa, già adottata in precedenza, è la struttura comunale Don Cuba gestita dalla Pro Loco di Sambuca Val di Pesa.

    Resteranno invece chiuse, in quanto sedi di seggi elettorali, la scuola secondaria di primo grado “Il Passignano” di Tavarnelle, la scuola primaria “Edmondo De Amicis” di Tavarnelle, la scuola primaria “Andrea Da Barberino” di Barberino, la scuola dell’infanzia “La Casa nel Bosco” di Vico d’Elsa.

    Le lezioni saranno sospese nei giorni lunedì 21 e martedì 22 settembre, in occasione del Referendum Costituzionale e delle Elezioni Regionali, e riprenderanno mercoledì 23 settembre.

    Negli altri plessi le lezioni si svolgeranno in modo regolare.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...